Yacht a fuoco nel porto di Viareggio, ma era un'esercitazione - Guardia Costiera, La voce degli Enti Versiliatoday.it

Yacht a fuoco nel porto di Viareggio, ma era un’esercitazione

Un improvviso incendio sviluppatosi all’interno di uno yacht ormeggiato presso la banchina Pasquinucci nella darsena Italia del porto di Viareggio.

È questo lo scenario ipotizzato dalla Guardia costiera viareggina come impianto di una complessa esercitazione antincendio svoltasi questa mattina nelle acque portuali viareggine.

Le operazioni sono state coordinate dalla sala operativa della Capitaneria di porto con la collaborazione dei Vigili del Fuoco e del Comando Polizia Municipale di Viareggio.

Il personale dello yacht ha lanciato l’allarme intorno alle 09.00 di questa mattina chiamando la sala operativa della Capitaneria di Porto: un innesco nella sala macchine dell’imbarcazione aveva provocato un incendio nella banchina prospiciente i cantieri Perini e Del Carlo.

Immediatamente è partita la macchina dei soccorsi, con l’arrivo in zona di personale dell’Ufficio Tecnico e Nostromi della Capitaneria di porto di Viareggio, di due motovedette per garantire la sicurezza della navigazione, di assetti operativi con un mezzo antincendio dei Vigili del Fuoco e di personale della Polizia Municipale di Viareggio per gli aspetti connessi al traffico veicolare cittadino.

L’incendio è stato attaccato in prima battuta dal personale della motovedetta CP813 e successivamente dai VVFF.

È stato simulato, inoltre, il recupero di un membro dell’equipaggio della nave incendiata che, per combattere la fase iniziale dell’incendio, era rimasto traumatizzato e lievemente ustionato. L’infortunato è stato recuperato dalla motovedetta CP 813 e assicurato ad una barella spinale per il successivo trasporto in ospedale.

L’unità navale incendiata è stata quindi rimorchiata al centro della darsena Italia per evitare il pericolo di propagazione dell’incendio alle unità navali ormeggiate nelle vicinanze, con l’ausilio dell’unità 2044 della ditta viareggina “Hobby Mare” di Maurizio Bianchi.

Decisivo è risultato l’intervento delle squadre antincendio dei Vigili del Fuoco, anche con l’utilizzo delle  manichette dei propri mezzi antincendio e di quelli degli impianti dei vicini cantieri Perini e Del Carlo.

Al termine dell’esercitazione si è svolto un debriefing operativo presso la sede distaccata dell’autorità marittima, tenuto dal Comandante Capitaneria di Porto Giovanni Calvelli, che, tra l’altro, ha ringraziato tutti i partecipanti per la preziosa collaborazione e la prontezza d’intervento.

La simulazione, molto articolata e osservata con interesse e curiosità anche da alcuni passanti, ha consentito di migliorare il flusso di comunicazioni ed affinare ulteriormente la sinergia tra gli Enti coinvolti nella gestione delle emergenze portuali.

 

(Visitato 245 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 19-12-2018 16:09