Il veronese Umberto Scandola, con Guido D’Amore alle note, con la Skoda Fabia R5 griffata Skoda Italia ha chiuso in testa la prima tappa del Ciocchetto Rally Event che ha confermato la sua fama di gara divertente, quanto impegnativa e selettiva. Il vice campione italiano rally 2018, dopo una iniziale schermaglia con il lucchese Rudy Michelini, con Perna, fuori strada sulla terza speciale con la Skoda Fabia R5 PA Racing, ha poi incrementato gradualmente il suo vantaggio sulla concorrenza. Nonostante un anno di stop agonistico, il massese “Ciava”, in coppia con Simona Righetti, ha ritrovato in breve un buon passo sulle speciali del “Ciocchetto”, con la Peugeot 208 T16 R5 della MM Motorsport, che gli ha permesso di concludere in seconda posizione la prima tappa di gara. Aiutato in questo anche da una “toccata” nella quinta prova speciale del fiorentino Paolo Ciuffi, con Luca Spinetti, con pochi danni alla Hyundai i20 R5 by Bernini ma con la classifica che lo vedeva precipitare dal secondo al quinto posto assoluto, migliorato di una posizione alla fine della giornata.

Il podio di questa prima tappa di un Ciocchetto Rally Event reso insidioso e viscido da una pioggerellina a tratti e dalla nebbia è stato completato da Riccardo Scandola, fratello di Umberto, con Daniele Pasi a fianco, con la seconda Skoda Fabia R5 nei colori Skoda Italia, che ha guidato a tratti con tempi da alta classifica. Dietro al quinto classificato, il locale Federico Santini, in coppia con Gabriele Romei, autore di una buona rimonta nella seconda parte di tappa con la Skoda Fabia R5 Eurospeed, si affacciava il modenese Pier Verbilli, con Albertini alle note, ancora una volta assai veloce al “Ciocchetto” con la sempreverde Renault Clio Williams gruppo A. A fasi alterne il debutto del lucchese Luca Panzani, con Alessia Bertagna a leggere le note, al volante della acerba Mitsubishi Space Star R5, che solo in alcune occasioni gli ha permesso di esprimere il suo potenziale. Problemi al motore della Peugeot 208 T16 R5 MM Motorsport hanno costretto al ritiro, invece, un altro atteso protagonista, Nicola Caldani, in coppia con Dario D’Esposito.

Senza respiro la lotta sul filo del secondo tra le Renault Clio RS Light gruppo N di Marco Lombardi, con Riccardo Meconi e di Giacomo Guglielmini, con Alessio Panini alle note, che si sono issati, nell’ordine, fino all’ottavo e nono posto assoluto.

IL PROGRAMMA DI GARA: DOMANI SECONDA E ULTIMA TAPPA

Seconda e conclusiva frazione del 27esimo Il Ciocchetto Rally Event alla domenica, con start alle ore 7.30 e arrivo finale alle 13.45.

La Premiazione del 27° Il Ciocchetto Rally Event – memorial Maurizio Perissinot avrà luogo alle ore 16.00 presso Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa.

(Visitato 77 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Ciocchetto Rally Event

ultimo aggiornamento: 23-12-2018


Ginnastica Motto sul podio nell’ultima prova di A1 e quarta nella classifica generale

Cambio di guardia: è Pier Vincenzo Squadrilli il nuovo presidente del Viareggio