Sono stati 57.852 i cani avvelenati con i bocconi nel 2018. Di questi circa 4.000 di proprietà mentre gli altri sono cani randagi. I 4 zampe di cui si ha la certezza della morte sono stati circa 18.000 di cui oltre 500 padronali, mentre di molti cani randagi non si conosce la sorte finale. La regione in cui si è consumata la tragedia maggiore è la Sicilia dove nel 2018 si sono contati 302 casi di avvelenamenti collettivi con circa 11.000 cani coinvolti di cui molti morti. Seguono da vicino le altre regioni del sud Italia, mentre negli avvelenamenti dei cani padronali le regioni con il peggiore dato sono a sorpresa Veneto ed Emilia Romagna. Numerosi i casi anche in Toscana (1064) e in particolare in Versilia.  Nel corso del 2018 inoltre sono state presentate solo 40 denunce per avvelenamento contro persone specifiche, mentre per i casi degli anni precedenti i condannati a pene detentive sono stati tre.

(Visitato 146 volte, 1 visite oggi)