«Il più bello dei mari è quello che non navigammo. Per una politica autentica e appassionata», questo il titolo dell’ultimo libro di Gianni Pittella, (capogruppo in Commissione Politiche dell’UE al Senato della Repubblica) edito da Rubbettino, che verrà presentato lunedì 14 gennaio alle 17 alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea.

Alla presentazione, moderata da Paola Gifuni, presidente del Consiglio comunale di Viareggio, interverranno il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro e il capogruppo del Partito Democratico al Senato Andrea Marcucci.

La passione politica di Gianni Pittella viene da lontano. Da quando ancora ragazzino saliva su una sedia di vimini per convincere le folle a votare a sinistra. E non è mai venuta meno. Dopo gli anni all’università, ha iniziato un percorso politico in continua ascesa, che dalla Regione Basilicata lo ha portato prima alla Camera dei Deputati e poi a ricoprire ruoli importanti al Parlamento Europeo, senza mai perdere il contatto con il territorio. Una vita passata a lottare per gli ideali socialisti, per il Sud e per i Sud del Mondo. In occasione della sua elezione a Senatore della Repubblica, Pittella nel suo libro ripercorre i passaggi più significanti della sua vita politica e lancia la Fondazione Attua, un nuovo strumento di azionariato popolare complementare alla sua attività politica, per rafforzare i territori e per fare da catalizzatore per le tante belle idee che animano le nostre comunità.

Gianni Pittella è senatore dal 2018. È stato de- putato dal 1996 al 1999, e parlamentare europeo dal 1999 al 2018. In questi anni, ha ricoperto importanti ruoli in qualità di capo della delegazione italiana di centrosinistra (2006-2009), di primo vicepresidente (2009-2014) e di presidente ad interim dell’Europarlamento (2014), e di presidente del Gruppo dei Socialisti e Democratici (2014-2018).

(Visitato 34 volte, 1 visite oggi)