Attrici speciali al Jenco. Saranno infatti Fiona May, ex campionessa mondiale di salto in lungo, al suo esordio teatrale dopo vari successi ottenuti sul piccolo schermo, insieme a Luisa Cattaneo, attrice fiorentina già protagonista in molti spettacoli di Stefano Massini (più volte al fianco di Ottavia Piccolo, Lucilla Morlacchi, Franca Valeri e Gigi Proietti) le protagoniste di Maratona di New York, spettacolo che andrà in scena sabato (19 gennaio) alle 21 al teatro Jenco di Viareggio (via Menini, 5).

La pièce, una produzione Teatrodante Carlo Monni in collaborazione con Todi Festival, è firmata da Andrea Bruno Savelli sul testo di Edoardo Erba, per la prima volta in una riscrittura tutta al femminile e si inserisce nella stagione di prosa del Teatro Jenco, sotto la direzione artistica della Fondazione Accademia dei Perseveranti. Maratona di New York di Edoardo Erba è uno dei testi teatrali contemporanei più rappresentati al mondo. Una sfida fisica (oltre che verbale) per tutti gli attori che l’hanno portata in scena, impegnati a correre per l’intera durata della pièce: un’autentica prova di resistenza. In questo nuovo allestimento il testo sarà al femminile. Una novità assoluta che il regista Andrea Bruno Savelli, con la collaborazione al riadattamento dell’autore, ha affidato a una coppia davvero d’eccezione: da una parte c’è la leader, nella corsa così come nella vita, donna determinata, sicura e invincibile; dall’altra la sua amica, più insicura, impaurita, fortemente legata ad un passato dal quale non riesce a separarsi. Per tutta la durata dello spettacolo le due donne sviluppano una vera e propria rincorsa verbale che cresce insieme all’aumentare dei battiti del loro cuore, accompagnandoci lungo il percorso narrativo col battere delle loro suole.
“Abbiamo scelto questo testo meraviglioso di Edoardo Erba, finora interpretato sempre da attori maschi e abbiamo deciso di declinarlo al femminile con l’aiuto dell’autore – dice il regista Bruno Savelli – Il suo testo, anche se conosciuto da tanti anni rimane un esempio particolare, potente e soprattutto una prova fisica incredibile per le attrici. Da qui la scelta delle attrici che incarnassero sia la raffinatezza che la profondità necessaria per l’interpretazione ma soprattutto due persone che riuscissero a correre per 50 minuti sulla scena. Da una parte Fiona, conosciuta per la sua carriera sportiva ma anche per delle esperienze attoriali, e Luisa, attrice di grande talento. Lo spettacolo, una drammaturgia dallo straordinario impatto emotivo dove il gesto sportivo diventa massima espressione della metafora del percorso della vita è un percorso immaginario che, tra ostacoli, fatica, sudore, ricordi, memoria, tempo e spazio sospesi, celebra sentimenti autentici e suggella la storia di un’amicizia sincera e fraterna.
Biglietti: intero 22,50 euro; ridotto 19.50 euro; last minute teatro 17,50 euro. La biglietteria del teatro è aperta martedì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 18 e un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Prenotazioni al numero tel. 3463038170. Info: [email protected] – 3463038170.

(Visitato 64 volte, 1 visite oggi)
TAG:
teatro Jenco viareggio

ultimo aggiornamento: 16-01-2019


Visual journalist, alla Gamc di Viareggio il libro di Paolo Schianchi

Cresce l’attesa per la nona edizione di Yare