Palasport Camaiore, crescono ingressi e investimenti - Comune Camaiore Versiliatoday.it

Palasport Camaiore, crescono ingressi e investimenti

Si amplia l’offerta del Palasport di Camaiore nell’alveo del nuovo modello di sviluppodelle attività legate al nuoto, ideato dal gestore dell’impianto Pluriservizi S.p.A. L’obiettivo è quello di innalzare il livello della proposta, in particolare per la didattica della scuola nuoto, favorendo la possibilità di proseguire il percorso di crescita per i giovani nelle società locali. Negli ultimi mesi si è assistito a un progressivo aumento dell’utenzaanche a causa delle vicissitudini di altri impianti versiliesi che al momento si stima prudenzialmente con un +15%. Si è quindi scelto di investiresu alcuni rami d’azione: miglioramento della struttura(oltre centomila euro a inizio stagione 2018/19 e nuovi interventi previsti per i prossimi mesi), ampliamento dell’orario di frequenza libera(da pochi giorni in vigore l’orario continuato al sabato) einvestimenti in formazione per garantire personale ancor più qualificato.

 

Gli investimenti e l’aumento dei costi saranno sostenuti da una cospicua riduzione delle spese di gestione attuata da Pluriservizie in piccola parte da una rimodulazione di alcune voci delle tariffe dell’impianto che saranno efficaci dal prossimo 1° febbraio. Previsti ritocchi tra i 50 centesimi per l’ingresso singolo di frequenza libera, fino a 5 euro mensili per alcune tipologie di corsi rivolti agli adulti; scendono invece le tariffe per i corsi della fascia da 3 mesi a 5 anni. Riviste anche le tariffe per l’utilizzo degli spazi da parte delle associazioni con agevolazioni per quelle locali e aumenti per le esterne così da tutelare il patrimonio associativo camaiorese a fronte delle tante richieste arrivate in questo periodo da parte di realtà di altri comuni.Le tariffe, ferme dal 2013 e in alcuni casi addirittura dal 2009, rimangono comunque le più basse in Versilia. Confermata inoltre l’esenzione totale per i diversamente abili; novità invece per i soggetti con invalidità superiore all’80%che potranno usufruire gratuitamentedella struttura.

 

Novità anche sul versante dei corsisia per la piscina (attivato il Water relax), che per il fitness con l’apertura dei corsi di Circuit training, Zumba e Pilates. Avviato anche il progetto “Fiori di loto – sport e disabilità”, nato dalla collaborazione tra i Comuni di Camaiore e Massarosa, per l’utilizzo gratuito degli spazi da parte di associazioni dedicate.

Si amplia l’offerta del Palasport di Camaiore nell’alveo del nuovo modello di sviluppodelle attività legate al nuoto, ideato dal gestore dell’impianto Pluriservizi S.p.A. L’obiettivo è quello di innalzare il livello della proposta, in particolare per la didattica della scuola nuoto, favorendo la possibilità di proseguire il percorso di crescita per i giovani nelle società locali. Negli ultimi mesi si è assistito a un progressivo aumento dell’utenzaanche a causa delle vicissitudini di altri impianti versiliesi che al momento si stima prudenzialmente con un +15%. Si è quindi scelto di investiresu alcuni rami d’azione: miglioramento della struttura(oltre centomila euro a inizio stagione 2018/19 e nuovi interventi previsti per i prossimi mesi), ampliamento dell’orario di frequenza libera(da pochi giorni in vigore l’orario continuato al sabato) einvestimenti in formazione per garantire personale ancor più qualificato.

 

Gli investimenti e l’aumento dei costi saranno sostenuti da una cospicua riduzione delle spese di gestione attuata da Pluriservizie in piccola parte da una rimodulazione di alcune voci delle tariffe dell’impianto che saranno efficaci dal prossimo 1° febbraio. Previsti ritocchi tra i 50 centesimi per l’ingresso singolo di frequenza libera, fino a 5 euro mensili per alcune tipologie di corsi rivolti agli adulti; scendono invece le tariffe per i corsi della fascia da 3 mesi a 5 anni. Riviste anche le tariffe per l’utilizzo degli spazi da parte delle associazioni con agevolazioni per quelle locali e aumenti per le esterne così da tutelare il patrimonio associativo camaiorese a fronte delle tante richieste arrivate in questo periodo da parte di realtà di altri comuni.Le tariffe, ferme dal 2013 e in alcuni casi addirittura dal 2009, rimangono comunque le più basse in Versilia. Confermata inoltre l’esenzione totale per i diversamente abili; novità invece per i soggetti con invalidità superiore all’80%che potranno usufruire gratuitamentedella struttura.

 

Novità anche sul versante dei corsisia per la piscina (attivato il Water relax), che per il fitness con l’apertura dei corsi di Circuit training, Zumba e Pilates. Avviato anche il progetto “Fiori di loto – sport e disabilità”, nato dalla collaborazione tra i Comuni di Camaiore e Massarosa, per l’utilizzo gratuito degli spazi da parte di associazioni dedicate.

(Visitato 109 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 17-01-2019 19:45