Foto di Letizia Tassinari

E morto durante un controllo di Polizia in un money transfer a Empoli, dopo aver accusato un malore mentre era a terra, contenuto dagli agenti. Il tunisino, secondo quanto emerso, aveva le manette ai polsi e i piedi legati da una corda, che i poliziotti erano stati costretti a mettergli perche’ scalciava. Lo straniero era andato in escandescenze dopo che il titolare dell’attività aveva sospettato che i 20 euro consegnati fossero falsi, e ha chiamato il 113. Il pm titolare delle indagini, la dottoressa Christine von Borries, sta ascoltando il personale della polizia e quello sanitarioo per fare luce sulla dinamica dell’episodio. Gli accertamenti su quanto accaduto sono condotti dalla squadra mobile della questura di Firenze.

(Visitato 1.747 volte, 1 visite oggi)