Coda tagliata, illegale in Italia, e, quel che è peggio, il cane, un bouledogue francese, di proprietà di un 32enne cinese, era stato sottoposto a un intervento chiururgico per togliergli il microchip e aveva un taglio sulla gola per inserirgli, con una siringa, un nuovo chip. Le guardie zoofile dell’Enpa sono entrate in azione dopo l’esposto di un cittadino fatto alla polizia municipale, che riferiva di cani tenuti in condizioni non adeguate nei pressi di una fabbrica a Campi Bisenzio. Il 4 zampe risulta intestato formalmente a un uomo di origine algerina residente in Campania. Il 32enne cinese ha riferito di averlo preso in consegna da una connazionale. Il pm Christine Von Borries ha intanto disposto il sequestro dell’animale per evitare che le sevizie andassero avanti, provvedimento convalidato dal gip. Il 32enne è indagato per maltrattamento di animali.

(Visitato 408 volte, 1 visite oggi)