Il tema della pace, alcune letture del diario di Anna Frank ed il consiglio straordinario degli studenti delle scuole medie per il Giorno della Memoria. L’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti chiude sabato 26 gennaio, nella sala del consiglio comunale, il ciclo di iniziative promosse dalla Presidenza del Consiglio Comunale, Paola Brizzolari dedicate all’anniversario della liberazione degli ebrei prigionieri del campo di concentramento di Auschwitz, da parte delle truppe dell’Armata Rossa (1945), con un consiglio straordinario presieduto dagli studenti.

 

Saranno alcune delle pagine della giovane ragazza ebrea uccisa dai nazisti nel lager di Bergen Belsen a fungere da elemento di discussione attorno al racconto semplice e dettagliato di emozioni, sentimenti, rabbia, comuni a tutti gli adolescenti, sullo sfondo della tragedia più grande dell’ultimo secolo di cui Anna e la sua famiglia saranno vittime. “Gli uomini – spiega la Brizzolari – non dovrebbero essere educatori di guerra ma educatori di pace. Per esserlo però bisogna conoscere quello che è successo, la storia, il dolore, e le conseguenze della guerra. La scuola è il primo luogo dove iniziare questa educazione”.

 

Le due altre iniziative, che si sono tenute sabato 19 gennaio, tra il Chiostro di S. Agostino con la presentazione del libro sulle nuove rivelazioni della strage di S. Anna di Giuseppe Vezzoni e del docu-filmsull’eroe viareggino Spagnolo Spagnoli che alla fine della seconda guerra mondiale liberò alcuni prigionieri dai nazisti realizzato da Massimiliano Montefameglio hanno registrato il tutto esaurito.“La grande partecipazione ai due eventi iniziali – conclude la Brizzolari – dedicati agli eroi silenziosi della Versilia dimostra che questa terra ha saputo esprimere valori, coraggio e sacrificio che altre poche terre hanno espresso”.

 

(Visitato 83 volte, 1 visite oggi)