Piano smarrimenti, servizi per le famiglie, un posto tranquillo per i bambini, comunicazioni via radio e posti medici avanzati: tutto questo è il piano comunale di protezione civile del Carnevale di Viareggio. Una grande macchina organizzativa che coordina all’interno dei corsi mascherati tutta una serie di attività per la tutela della sicurezza pubblica e per evitare problematiche connesse all’alto afflusso di pubblico.

La macchina operativa ha il suo nucleo centrale in piazza Mazzini dove verrà aperto il Centro Operativo Comunale (Coc) che si struttura all’interno di un modulo uso ufficio allestito in piazza Mazzini (dietro alle tribune). Controllo e monitoraggio della manifestazione sono le attività principali del Coc: la struttura infatti, debitamente allestita in collaborazione con la Fondazione Carnevale, garantisce linee telefoniche, adsl, fax, centrale meteo, sala radio, centrale unificata delle telecamere sul lungomare. All’interno del COC saranno presenti i coordinatori di Protezione Civile comunale, i Vigili del Fuoco, la Polizia Municipale, le Forze dell’ordine, la SEA, ENEL-Telecom e118.

«Il piano di Protezione Civile comunale, di competenza della Protezione civile – spiega l’assessore alla libertà Urbana Maurizio Manzointegra il Piano di Sicurezza interno alla manifestazione che invece è predisposto dalla Fondazione Carnevale. Stabilisce le modalità di intervento, codifiche operative e risorse a disposizione, in caso di un rischio estremamente rilevante che richieda la necessità di strutture sanitarie, ordine pubblico e soccorso contemporaneamente».

«Nello stesso tempo la struttura comunale di Protezione civile coordina, all’interno della manifestazione, un piano operativo che si accentra sul coordinamento di varie iniziative finalizzate ad agevolare e controllare l’eccezionale afflusso di persone con alta percentuale di famiglie con bambini che si riversa sui viali a mare cittadini».

«La macchina della Protezione Civile è ben oliata – conclude l’assessore Maurizio Manzo –, io stesso sarò in giro lungo il circuito del corso. Per qualsiasi cosa ci sono i numeri delle emergenze: Viareggio è pronta ad accogliere i turisti e quanti vorranno venire al nostro meraviglioso Carnevale».

Informazione e orientamento

Vie d’esodo d’emergenza, organizzazione del circuito, ubicazione delle strutture assistenziali, i centri informativi, il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) in cui è presente un punto d’ascolto per chi smarrisce cose o persone o per chi si smarrisce: tutto questo sarà oggetto di comunicazione da parte dei volontari della Protezione civile. Agli ingressi principali, inoltre, verrà distribuito un volantino contenete sia la mappa generale dell’evento che i punti di ubicazione dei servizi messi a disposizione. L’orientamento sarà agevolato anche grazie alla numerazione di tutti i piloni della luce, da 1 a 28, che corrono come un nastro centrale nel bel mezzo del circuito.

Attività rivolte alle famiglie. Servizio Nursery

Questa struttura all’interno di una tenda ospita un mini-centro specializzato per le necessità dei più piccoli. Grazie alla collaborazione con la Croce Rosa Italiana le mamme e i papà avranno a disposizione tutto quanto è loro necessario in un ambiente silenzioso e riscaldato. Inoltre in collaborazione con le farmacie comunali, si offrono pannolini, salviette, creme, fasciatoi e, in caso di necessità, in medico disponibile per ogni evenienza.

Le operazioni «servizio tutela animali», infine, sono previste dal piano comunale della protezione civile e garantite dall’associazione Eko Club Versilia.

Attività di controllo meteo

Il C.O.C. è provvisto di un supporto scientifico per la lettura delle condizioni meteo in tempo reale. Venti e pioggia possono essere di disturbo alla manifestazione e, in caso di condizioni meteo avverse, si possono prendere decisioni che anticipino la fine della manifestazione, ne ritardino l’avvio o, addirittura, siano causa di non avvenuta manifestazione.

Viabilità in emergenza, I mezzi di soccorso. Afflussi e deflussi

La protezione civile comunale in sinergia col Servizio 118, il Comando della Polizia Municipale ed il distaccamento comunale dei Vigili del Fuoco, ha elaborato un piano di gestione dei flussi dei mezzi di soccorso in caso di emergenza. Il principio cardine che guida la progettazione è quello di individuare la viabilità più rapida da destinare ai mezzi di soccorso per raggiungere luoghi definiti primari in caso di necessità: l’ospedale Versilia, l’area di atterraggio elicotteri, il centro sanitario posizionato nel circuito.

La viabilità dei mezzi di soccorso sarà monitorata da pattuglie di vigili urbani e volontari per garantire la massima fruibilità dei mezzi e, se necessario, rimuovere tempestivamente eventuali intralci.

Lungo il circuito, lato monte ci saranno 5 varchi con new jersey sfalsati per accesso esclusivo di mezzi operativi, in via Mazzini, via Vespucci, via Giotto, via Saffi e via Giusti.
Tutte le altre traverse monti-mare, comprese nel circuito di Carnevale, avranno una barriera con new jersey invalicabile ai mezzi a motore. I 5 varchi saranno costantemente presidiati da Forze dell’Ordine e in grado di comunicare al C.O.C. ogni eventuale intralcio. Il varco sul lungomare lato nord (di accesso dei carri allegorici) oltre al presidio avrà un mezzo tipo “muletto” per l’eventualità di una rimozione veloce dei new jersey.

In caso di necessità di intervento dall’esterno di mezzi supplementari sono previsti percorsi accesso-evacuazione: per le ambulanze sono stati individuati 3 percorsi di emergenza con viabilità dedicata, sia da sud, che da est che da nord. Due percorsi invece per i vigili del fuoco, uno per i mezzi provenienti da Firenze, Pisa e Lucca, l’altro per quelli da Massa e La Spezia.

Le forze dell’ordine garantiranno il deflusso della popolazione che, dal luogo della manifestazione (Viali a Mare) sarà diretto alle principali aree di parcheggio e, conseguentemente, ai collegamenti viari principali (Autostrade, SS1 e FS). Se necessario il C.O.C. mediante la “Voce del Carnevale”, impartirà norme elementari da seguire per facilitare l’uscita dal Corso e rassicurare la popolazione.

(Visitato 342 volte, 1 visite oggi)