Entrano nel vivo a Seravezza le celebrazioni del Giorno della Memoria. Domattina (sabato 26 gennaio) con inizio alle ore 10:00 al teatro delle Scuderie Granducali conferenza della professoressa Paola Lemmi, docente dell’Istituto Comprensivo di Seravezza, sul tema “Dagli stadi ad Auschwitz: l’applicazione delle leggi razziali nello sport. Il calcio italiano contro gli ebrei”. Una riflessione sui temi della discriminazione e della persecuzione razziale nel nostro Paese da un punto di vista non banale, indagando la pervasività, anche nel mondo dello sport, dei provvedimenti emanati dal regime fascista a partire dal 1938 a difesa della “pura razza ariana italiana”. L’incontro è rivolto agli studenti dell’Istituto alberghiero di Seravezza, che saranno in platea con i loro insegnanti, ma è aperto a tutta la cittadinanza. L’ingresso è infatti libero e gratuito per quanti vorranno assistere. Domenica 27 gennaio le celebrazioni si chiuderanno a Pozzi con l’intitolazione del giardino pubblico di via Martiri di Sant’Anna ai “Deportati nei campi di concentramento” . Alla cerimonia interverranno le autorità comunali e una delegazione dell’Anpi. Inizio alle ore 10:00.

(Visitato 26 volte, 1 visite oggi)
TAG:
giorno della memoria seravezza

ultimo aggiornamento: 25-01-2019


Raccolta differenziata: nel 2018 toccata la quota record dell’81,38%

Scuola: ancora un premio per l’asilo “Delâtre”