Una mattina di letture, riflessioni e performance per commemorare le vittime dell’Olocausto. La Sala del Consiglio Comunale diventa, per un giorno, il palcoscenico degli studenti delle scuole secondarie di primo grado Santini e Barsanti. Le iniziative del Giorno della Memoria, che ricorre il 27 gennaio, ricorda una data storica – l’ingresso dell’Armata Rossa al campo di concentramento di Auschwitz nel 1945 – sono state organizzate e promosse dalla Presidenza del Consiglio, Paola Brizzolari. I ragazzi si sono esibiti in nome del ricordo, della tolleranza e del rispetto alla presenza del Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Francesca Bresciani, i consiglieri, Irene Nardini e Paolo Bigi.

“Come esseri umani abbiamo la responsabilità del ricordo, non solo oggi, ma sempre, soprattutto voi, che siete i cittadini del futuro, un futuro che ci auspichiamo di rispetto, amore e tolleranza.- ha detto il Presidente del Consiglio Brizzolari complimentandosi con i ragazzi – Non vergognatevi di piangere. Chi non sa piangere non sa nemmeno sorridere”. “La nostra amministrazione – gli fa eco il sindaco – si impegna ad ospitare in futuro più manifestazioni legate alla memoria e al ricordo. L’auspicio che queste giornate siano utili per un obiettivo di pace anche nella nostra quotidianità, in famiglia come a scuola dove trascorrete molto del vostro tempo”:

Gli studenti della classe 3A della scuola secondaria di primo grado Santini, accompagnati dai docenti Marzia Lorenzoni e Silvia Baldi hanno presentato una lettura e commento della canzone “Auschwitz” di Francesco Guccini, interpretata da Ginevra Milani e la poesia “Lo avrai, camerata Kesserling” di Pietro Calamandrei, letta da Greta Biagi.

Le classi 2C e una rappresentanza della classe della IB della scuola secondaria di primo grado Barsanti, accompagnati dalla docente Ilaria Cipriani hanno commosso i presenti con la recitazione della poesia “Se questo è un uomo” di Primo Levi. La lettura è stata interpretata da Matteo Giorgi, Giulia Silvestri, Martina Spennato, Lucia Telara, Simone Santi, Andrea Francione, Marco Guglielmi, Michele Leonardi, Genesis Berti, Sofia Silicani, Sofia Sacchelli, Alice Lari, Rebecca Coluccini, margot Medici, Annna Ceccomori, Virginia Vannucci, Lorenzo Bertoneri, Simona Bresciani, Anna Agolini.

Sono stati gli alunni della 2C e della 1B ad interpretare, con letture e danze, il celebre “Il bambino con il pigiama a righe” di John Boyne: Giulia Silvestri, Sofia Sacchelli, Simona Bresciani, Martina Spennato, Sofia Sacchelli, Simona Bresciani. Coreografie a tema delle alunne di 1B Ginevra Magnani e Ginevra Quiriconi e della 1B Glenda D’Amanzo. Non è mancata la musica con “La vita è bella” interpretata dal vivo da due studentesse della 2C Margot Medici e Melissa Gjelai, con coreografia degli alunni Lapo Canzi e Marco Argentino.

Omaggio alla Costituzione con la lettura di alcuni Articoli chiave, sul rispetto e la pace, alternati alla lettura di qualche passo del libro “Il diario di Anna Frank” invece per gli alunni di 1B Francesco Caselli, Franscesco Mori e Popich Pescaglini. La mattinata commemorativa si è conclusa con una struggente interpretazione di Hallelujah di Leonard Cohen della 2C Margot Medici e Melissa Gjelai su coreografia di Sofia Magri e Martina Giovannini. E per tutti gli studenti il dono di una copia della Costituzione.

(Visitato 427 volte, 1 visite oggi)