Entra in casa, trova un ladro col coltello e chiama la Polizia: arrestato il malvivente

Il personale della Squadra Volante del Commissariato di Polizia di Viareggio è intervenuto a Lido di Camaiore in quanto un cittadino residente aveva segnalato di aver fermato un giovane all’interno della propria abitazione intento a consumare un furto e, nella circostanza, riferiva che lo stesso, vistosi sorpreso, brandiva un coltello, minacciandolo.

Giunti celermente sul posto gli agenti, accedendo dal retro della corte dell’abitazione, sono entrati all’interno dove si trovava l’uomo unitamente al ladro, che indossava un paio di jeans scuri, un maglione di colore beige con le maniche dello stesso sollevate fino all’avambraccio e mostrava evidenti tagli di autolesionismo su entrambe le braccia con fuoriuscita di tracce di sange, brandendo un cutter con la lama in vista indirizzandola nei confronti degli operatori.

Il soggetto vistosi braccato, alla richiesta esplicita degli operatori di depositare l’arma da taglio in suo possesso, dopo un attimo di esitazione ha gettato a terra il cutter. L’uomo, un tunisino, è stato bloccato e tratto in arresto. Lo stesso identificato per  Aymen Abedellaui, nato in Tunisia nel 2000, in Italia senza fissa dimora e  pregiudicato, dopo le cure del caso e formalità di rito veniva associato presso la Casa Circondariale di Lucca e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

 

Aggiornato il: 28-01-2019 9:00