Alberto Coluccini chiede le primarie del centrodestra

“Sono ormai mesi che nel centro destra si cerca di stabilire che possa essere il candidato Sindaco”, così esordisce Alberto Coluccini, consigliere comunale e possibile nome per la candidatura a sindaco per le prossime elezioni a Massarosa

Sembra che il problema non sia “il chi”, ma il partito che lo deve esprimere e questo credo che sia un errore al fine di individuare il candidato migliore.

Per quanto mi riguarda, dopo cinque anni di impegno assoluto, di opposizione durissima ad una giunta che ha fatto solo danni per la nostra comunità, ho dato la mia disponibilità a rappresentare il centro destra nella prossima tornata elettorale credendo di essere utile alla causa.

Dall’inizio di dicembre scorso, dopo un incontro esplorativo tra Massarosa Civica e le forze del centro destra, non ci sono stati altri incontri ufficiali.

In questo periodo di tempo – scrive Alberto Coluccini – sono rimasto il mio posto senza creare strappi, senza fare dichiarazioni inappropriate autoproclamandomi candidato a sindaco, in nome della collegialità e dell’unità del centro destra.

L’impegno di Coluccine negli ultimi 5 anni

Dopo aver promosso ogni iniziativa all’interno e fuori del consiglio negli ultimi 5 anni, ho chiesto di poter essere uno dei nomi da valutare in un tavolo con tutte le forze politiche, ma al momento, a soli 100 giorni dalle elezioni, i partiti pur di avere la decisione in mano, stanno ancora discutendo per cercare sul territorio un personaggio che si renda disponibile a fare il Sindaco.

Le difficolta di fare il sindaco a Massarosa

La difficoltà ad accettare l’incarico da parte di chiunque, è dovuta al fatto che la situazione del nostro comune è difficilissima e l’impegno da affrontare per risanare il bilancio e rilanciare il nostro comune è paragonabile a quello di scalare l’Everest.
Coluccini continua dicendo che “Per risolvere i gravi problemi che il comune di Massarosa ha, bisogna conoscere bene la macchina amministrativa e sapere come agire per poter guidare un comune e non basta avere in tasca una tessere presa magari il giorno prima”.

Chiedo di evitare gli errori del passato!

La prima cosa che chiedo è di imparare dagli errori del passato, ma sembra che le ultime elezioni comunali, nelle quali fu scelto un emerito sconosciuto che addirittura non viveva Massarosa, non abbiano insegnato niente a certi personaggi.

Chiedo che si svolgano le primarie del Centrodestra

Credo che a questo punto per superare l’impasse, si renda necessario dare la voce ai cittadini realizzando le primarie del centro destra. I tempi anche se stretti ci sono, il mio staff ha provveduto a realizzare un regolamento e abbiamo già individuato una data che non comunico perché dovrà essere concordata con tutti i partiti della coalizione.

Io sono a disposizione dei cittadini pur non essendo obbligatoriamente io il candidato, ma i cittadini ci devo aiutare a dare mandato pieno a colui o colei che verrà scelto evitando personaggi calati dall’alto e non preparati al gravoso compito che li aspetta.

Massarosa Civica si allineerà alla decisione che uscirà dalle primarie combattendo con tutte le sue forze a fianco della coalizione.

Conclude Coluccini: “Massarosa Civica non accetta però una decisione calata dall’alto che individuerà un candidato scelto solo da qualche tesserato che ha la presunzione che la sua tessere gli dia più diritti degli altri.
Se così fosse, non sarò di certo io a dividere il centro destra e il voto utile che qualcuno di certo invocherà, sarà solo quello in favore del candidato dei cittadini”.

Aggiornato il: 14-02-2019 12:30