Un cittadino marocchino di 35 anni, residente a Lucca, di professione giardiniere, sposato con una cittadina italiana e in possesso di regolare documento di soggiorno, è stato arrestato dai Carabinieri di Lucca per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato controllato dai militari  nella frazione Carignano del Comune di Lucca, mentre si trovava all’interno di un’autovettura presa a noleggio unitamente ad altro cittadino italiano, entrambi senza documenti di guida al seguito. Durante l’identificazione dell’amico, il marocchino, ritenendo erroneamente di non essere notato, ha cercato di disfarsi di un involucro che aveva occultato sulla persona, poi recuperato dai Carabinieri e risultato essere un panetto di grammi 100 di hashish.

All’indirizzo del cittadino italiano, che si è dichiarato estraneo ai fatti senza però, fornire una valida giustificazione per la sua presenza a tarda ora e in località isolata con l’amico marocchino, sono in corso ulteriori accertamenti. Nei confronti del giardiniere sarà celebrata questa mattina l’udienza di convalida contestualmente al processo con rito direttissimo.

 

(Visitato 376 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arresto carabinieri giardiniere marocchino Lucca spaccio di droga

ultimo aggiornamento: 18-02-2019


Si schianta contro un palo della luce: 15enne muore sul colpo

Controlli a scuola, i Carabinieri indagano un minorenne trovato con petardi nello zaino