Colonie marine, aperta la manifestazione d’interesse per le famiglie - Comune Seravezza Versiliatoday.it

Colonie marine, aperta la manifestazione d’interesse per le famiglie

Colonie marine: aperta la manifestazione d’interesse per le famiglie che desiderano iscrivere i propri figli

Quali sono le esigenze delle famiglie riguardo alle colonie marine e ai centri estivi per l’infanzia? Per saperlo il Comune di Seravezza lancia un sondaggio tra i potenziali fruitori del servizio. Il questionario è già disponibile online, sul sito web dell’ente, sia in homepage sia nella sezione dell’Ufficio Scuola. «È un’iniziativa che serve a conoscere in via preliminare le esigenze delle famiglie per poi tenerle in considerazione, per quanto sarà possibile, nel definire i dettagli del servizio», spiega il consigliere delegato alla pubblica istruzione Riccardo Biagi. «Il bando vero e proprio, che permetterà di iscrivere i bambini alle colonie e ai centri estivi dell’estate 2019, sarà emesso ai primi di marzo. Invito le famiglie ad aderire alla manifestazione d’interesse, per permetterci di raccogliere un range di dati sufficientemente ampio e rappresentativo».

Nel modulo disponibile online sono indicate le informazioni fondamentali sull’organizzazione del servizio, suddiviso come negli anni passati in “centro estivo”, per i bimbi da 3 a 5 anni, e in “colonia” per quelli d’età compresa fra i 6 e i 12 anni. Quattro i turni attualmente previsti: dall’1 al 13 luglio; dal 15 al 27 luglio; dal 29 luglio al 12 agosto; dal 13 al 27 agosto. I genitori potranno esprimere le loro preferenze riguardo a uno o più turni tenendo conto delle tariffe, che sono le seguenti: 180 euro per un solo turno; 280 per due turni; 400 per tre turni; 530 euro per quattro turni.

Le indicazioni fornite dalle famiglie attraverso il questionario consentiranno agli uffici di valutare l’affluenza per ciascun turno, nonché per ogni fascia d’età e tipologia di utente, vale a dire residente o meno nel Comune di Seravezza. Criteri fondamentali per l’assegnazione dei posti disponibili saranno infatti, come lo scorso anno, anche quelli legati alla residenza. Priorità assoluta per i bambini residenti e iscritti alle scuole di Seravezza. In subordine, a scalare secondo la disponibilità di posti: bambini residenti ma che non frequentano le scuole seravezzine; bambini non residenti ma iscritti alle scuole comunali; bambini non residenti e non frequentanti ma con almeno un genitore che lavora a Seravezza; bambini non residenti e non frequentanti.

Le manifestazioni d’interesse vanno consegnate all’Ufficio Scuola entro giovedì 28 febbraio.

(Visitato 69 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 19-02-2019 16:50