Scheletro, intero, a fianco dell’ospedale “Versilia”, lungo la via Aurelia. La foto, pubblicata da Alessandro Santini, ha fatto scalpore. “Pubblicità diretta?”, commenta il consigliere leghista sui social.

Scherzo, di cattivo gusto, nei confronti della ditta di onoranze funebri La Piramide, o protesta contro il nosocomio di Lido di Camaiore?, si domandano in molti. Della serie “con i tempi di attesa lunghi per visite ed esami… si fa prima a morire”.

I titolari de La Piramide, la famiglia Ricci e il signor Roberto Rebughini, contattati telefonicamente dalla nostra redazione sono caduti dalle nuvole: “Ci dissociamo totalmente da questo scherzo, di pessimo gusto”.

L’autore resta ignoto.

(Visitato 4.379 volte, 1 visite oggi)