foto Pomella

Incentivare e sostenere un turismo e una cultura senza barriere, perché le bellezze del nostro territorio siano fruibili anche da persone con disabilità. E’ questo il senso della due giorni organizzata per sabato 30 e domenica 31 marzo a Pietrasanta (LU). In programma un convegno per approfondire i temi proposti e una camminata alla scoperta dei tesori della Piccola Atene.

Versilia, come promuovere un turismo e una cultura senza barriere”. Questo il titolo del convegno che si svolgerà sabato 30 marzo dalle 9 alle 13 circa nella sala del Cowork Versila in via Garibaldi 99 a Pietrasanta. A moderare l’incontro sarà Monia Battistini, presidente dell’associazione “Semplice…mente Genitori Onlus” e sono molti gli ospiti attesi. Tra questi la presidente dell’associazione InPerFormat Cristiana Vettori, il sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti e il senatore Massimo Mallegni.

Poi si entra nel vivo. Attesi gli interventi di Antonella Landi, Tour Manager e formatrice che propone il seminario “Identikit del turista, come personalizzare l’accoglienza”, Alice Lepore dell’associazione Il Cappello che parlerà de “La persona e la sua famiglia. Esperienze con disabilità” e ancora gli interventi di Andrea Galeotti (presidente Consulta Volontariato, Unitalsi), Guglielmo Pellegrino (osteopata e fisioterapista).

Molto interessante sarà l’esperienza di cui parlerà Marco Righetti, consigliere a Rimini di Autismo Onlus che racconterà il successo della prima “Autism Friendly Beach” che ha trovato spazio sulle spiagge romangnole. Ci saranno anche rappresentanti locali, come Francesco Ventura, presidente associazione balneari Versilia, e Alessandra Giussani Lazzareschi, gestore dello stabilimento “Stella Bianca” a Marina di Pietrasanta.

L’incontro è organizzato da InPerFormat, Per Format Salute Versilia, CoWork Versilia in collaborazione con la Consulta del Volontariato di Pietrasanta e con il patrocinio del Comune di Pietrasanta. Info e adesioni: Alice Lepore (366.4552089 [email protected]) e/o Guglielmo Pellegrino ([email protected] 3400800376).

Il giorno successivo si sperimenta sul campo quali difficoltà trova una persona con disabilità nel voler fruire dell’offerta turistica, culturale e artistica dalla città. Domenica 31 marzo a partire dalle 9 è in programma l’iniziativa “Cammina Menti e Abilità”: il ritrovo per tutti i partecipanti è davanti nel chiostro di Sant’Agostino. Da lì parte una lunga camminata guidata alla scoperta della storia della città. Prima una breve panoramica sulle attività di estrazione del marmo con il Consorzio Cosmave, poi un excursus su Michelangelo e le Apuane col critico d’arte Lodovico Geirut, una panoramica sulla via Francigena con due esperti (Anna Guidi e Luca Mori) e su Pietrasanta e i suoi tesori con lo storico Luigi Santini.

Alle 11.30 parte la passeggiata per la città, con la visita del centro storico di Pietrasanta, piazza Duomo, via Mazzini, la chiesa delle Misericordia con le opere di Fernando Botero illustrate da Barbara Paci. Alle 14 ci si ritrova davanti il municipio in piazza Matteotti per i saluti e le considerazioni finali. Iscrizioni (5 euro per l’assicurazione, gratis per i bambini): Alice Lepore (366.4552089 [email protected]) e/o Guglielmo Pellegrino ([email protected] 3400800376).

(Visitato 140 volte, 1 visite oggi)