A casa in treno e traghetto dopo il Jova Beach Party a Viareggio

Treni e traghetti speciali per garantire una mobilità sostenibile – ed evitare che eccessivi ingorghi rovinino le serate – alle migliaia di persone che la sere del 30 luglio e del  31 agosto parteciperanno ai due concerti di Jovanotti a Viareggio, in occasione della tournee Jova Beach. La Regione Toscana, partner nell’organizzazione dell’evento, si è impegnata in prima persona finanziando i mezzi pubblici straordinari necessari. Le iniziative messe a punto insieme ai gestori dei servizi di trasporto, sono state illustrate in occasione della presentazione delle date toscane del Jova Beach tour dal presidente della Regione, dall’assessore regionale ai trasporti, dal direttore regionale di Trenitalia  e dall’amministratore delgato di Toremar.

Regione e Trenitalia hanno predisposto, nell’ambito del contratto di servizio vigente, una programmazione straordinaria di almeno 7 treni sulle linee per Lucca, La Spezia, Livorno-Grosseto, Firenze, Empoli e Siena. Gli orari dei treni saranno ufficializzati il 15 maggio, data in cui diventerà consultabile l’orario estivo dei treni regionali e diventeranno acquistabili i biglietti.

Inoltre per i residenti dell’Arcipelago e i turisti che hanno scelto le isole toscane, Regione e Toremar hanno predisposto anche un servizio straordinario via mare, con un traghetto da 300 posti che collegherà l’Elba e Portoferraio la sera del 30 luglio.

La partenza del traghetto straordinario è prevista da Portoferraio alle ore 10, con arrivo direttamente in Darsena alle ore 15.

Dopo il concerto, il traghetto ripartirà da Viareggio alle ore 24. Sarà una nave in stile ‘Jova Beach’, con musica, servizi e ristorazione in sintonia con i temi ambientali sviluppati nel tour.

In via di definizione analogo servizio per il 31 agosto.

Aggiornato il: 09-04-2019 17:30