“La posizione contraria della Lega nei confronti del proliferare delle antenne, compresa quella mostruosa installata al Marco Polo, è di assoluta chiarezza da sempre come dimostra la storica adesione del nostro Commissario locale Maria Domenica Pacchini ai comitati che combattono il proliferare delle antenne sin dal 2014 e la costante partecipazione dei nostri esponenti a tutte le iniziative presso la sala della Croce Verde ed ovunque in città a tutela della salute dei cittadini. Se a Repubblica Viareggina – lista elettorale di estrema sinistra cara ai centri sociali – dà fastidio la nostra presenza sul tema se ne facciano una ragione perché non intendiamo certo abdicare al nostro ruolo di rappresentanti del Popolo eletti in Consiglio Comunale dove porteremo avanti le nostre battaglie anche sulla tematica delle antenne”.

Così intervengono i consiglieri comunali del Carroccio di Viareggio:

“Il piano delle antenne  la Lega non lo ha mai approvato e non lo ha votato in consiglio comunale e nei prossimi giorni – forti dei nostri numeri ed insieme alle forze politiche e civiche che lo condivideranno – presenteremo istanza di Consiglio Comunale urgente, anche in forma “aperta”, non solo per discutere in seno alla massima istituzione comunale dell’antenna al Marco Polo ma altresì per permettere il confronto aperto con la cittadinanza. Se Repubblica Viareggina ed i centri sociali, noti sin dal 2015 per saper solo contestare nei modi che abbiamo visto in Passeggiata davanti al Margherita, intendono strumentalizzare anche le antenne e la salute delle persone per continuare a contrapporsi ideologicamente alla Lega che è sempre più punto di riferimento di elettorati diversi e trasversali, il risultato non potrà essere che quello già visto e cioè la mancata elezione di alcun esponente di loro riferimento in consiglio comunale”.

(Visitato 67 volte, 1 visite oggi)
TAG:
antenne lega viareggio

ultimo aggiornamento: 13-04-2019


In tanti in piazza contro le antenne: accuse al sindaco e alla Lega

Sicurezza, tolleranza zero: la Lega raccoglie 1300 firme tra Viareggio e Torre del Lago