“Il Bilancio Consuntivo 2018 dimostra che l’opera di risanamento dell’ente iniziato con l’approvazione della delibera di dissesto, sta procedendo come previsto anche dalla legge e i bilanci che sono stati approvati dal consiglio dal 2014 in poi hanno seguito le indicazioni del Bilancio Stabilmente riequilibrato approvato dal Commissario Prefettizio che aveva ottenuto il parere favorevole del Ministero degli Interni”.

Lo scrive in una nota il consigliere comunale del Pd Luca Poletti:

“Rimane da riassorbire il disavanzo dovuto alla ricostituzione dei fondi obbligatori di circa 18milioni che si prevede di riassorbire nei prossimi 2/3 anni. Il dato comunque generale è di una dimostrata stabilità dei conti che ha consentito anche allo stesso Dirigente del settore finanze di dire che è possibile iniziare a liberare alcune risorse e noi chiediamo all’amministrazione di puntare su due punti fondamenfali: sociale con l’aiuto alle famiglie su tributi e tariffe, da concordare anche con le organizzazioni sindacali, e ai ceti maggiormente in difficoltà e la valorizzazione dei beni pubblici con il rilancio del loro uso.
Infine l’attenzione va dedicata alla riscossione dei tributi perchè vi è un aumento del fondo crediti di dubbia esigibilita’ proprio per la mancata riscossione soprattutto della Tari. In questo contesto il nostro gruppo torna a chiedere verifiche puntuali per capire a cosa è dovuto questa mancata riscossione se a fattori organizzativi o economico sociali.
Per quanto sopra il voto del nostro gruppo è stato di astensione”.
(Visitato 76 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bilancio luca poletti pd viareggio

ultimo aggiornamento: 29-04-2019


Pd, al Principe di Piemonte l’incontro con i candidati al Parlamento Europeo

Fusione Sea Ersu, mozione del Pd