Erba alta e muschio crescono sulle rovine romane. Regna il degrado e l’incuria nell’area archeologica di Massaciuccoli. Sotto il padiglione che dovrebbe preservare dalle intemperie i pavimenti, la cucina e il piccolo altare votivo manca la manutenzione ordinaria. A denunciarlo il candidato sindaco Alberto Coluccini dopo la segnalazione di un gruppo di cittadini. 

 Il complesso archeologico di Massarosa, nonostante i soldi spesi per le coperture e i padiglioni, non versa in buono stato. Se sotto i padiglioni, sulle antiche mura che si fanno risalire alla nobile famiglia romana di origine etrusca dei Venulei, cresce indisturbata l’erba. E dove non c’è erba c’è muschio. Vegetazione che, a lungo andare, può creare gravi danni alle strutture. Non va di certo meglio nell’area all’aperto, dove ormai la cartellonista a causa della mancata manutenzione è praticamente illeggibile.

 “Il Lago di Puccini e l’area Archeologica della Massaciuccoli Romana – spiega Alberto Coluccini – dovrebbero essere un fiore all’occhiello del territorio: una potenzialità fino ad oggi in molti casi inespressa o addirittura limitata. Abbiamo in mente un “Progetto Massaciuccoli”, che comprende anche un progetto specifico sul turismo archeologico, naturalistico e culturale. Un modo per valorizzare il nostro territorio e allo stesso tempo creare occupazione e ricchezza”.

 L’idea di Coluccini è semplice. “Dobbiamo creare un vero polo museale, rinnovato ed ampliato, così da poter esporre i numerosi reperti archeologici che oggi sono conservati nei seminterrati degli edifici comunali. Dobbiamo incrementarle le ore di apertura del sito archeologico, anche con la convenzione con associazioni locale che diano il loro contributo. Il polo museale di Massaciuccoli dovrà rientrare tra quelli di rilevanza regionale. Vogliamo anche riproporre l’evento Massaciuccoli Romana, alimentando un’offerta turistica di nicchia ma molto ricercata a livello nazionale”. 

 

 Assieme all’archeologia saranno le attrazioni naturalistiche a fare la parte del leone. “Ci impegneremo per ampliare i percorsi che conducono sul lago con la possibilità di realizzare anche attracchi per canoe e barche a vela così da introdurre lo sport velico anche dalla nostra parte del lago. Per supportare un afflusso di turisti maggiore ci sarà la necessità di realizzare nuovi parcheggi nella frazione. Per questo- conclude Coluccini – realizzazione anche un nuovo un percorso ciclopedonale, organizzato ed in sicurezza, per raggiungere i luoghi di maggior interesse della frazione di Massaciuccoli”.

(Visitato 314 volte, 1 visite oggi)