Giovani, sicurezza, lavoro: le proposte di Forza Italia per Massarosa - Politica Massarosa Versiliatoday.it

Giovani, sicurezza, lavoro: le proposte di Forza Italia per Massarosa

Giovani, sicurezza, economia. Ma anche un riferimento stabile per le frazioni e la volontà di dare nuovi “strumenti” al welfare. Sono i temi che Forza Italia a Massarosa porta in dote alla coalizione che sostiene il candidato sindaco Alberto Coluccini per le elezioni amministrative di domenica 26 maggio.
“La partecipazione dei più giovani alla macchina amministrativa è un punto prioritario per noi – spiega Stefano Baroni, coordinatore comunale e capolista degli Azzurri – per questo vorremmo l’istituzione della consulta giovanile e la designazione di un suo membro, under 23, per partecipare sulle tematiche di riferimento e con funzioni propositive e consultive agli organi dell’apparato municipale”.
Nel memorandum dei forzisti anche la sicurezza, con la messa a sistema del controllo di vicinato e l’adesione a progetti e campagne per diffondere la cultura di protezione civile. “Sul fronte economico – prosegue Baroni – sostegno ai commercianti di Massarosa che partecipano con aperture straordinarie a eventi e manifestazioni, un calendario eventi concordato e su base annuale e inserimento all’interno di circuiti moderni di promozione turistica, di livello regionale e nazionale”.
Da sviluppare con i cittadini il progetto “Vivi la frazione”, per individuare obiettivi e interventi specifici su ciascuna delle articolazioni territoriali del Comune e garantire un controllo periodico dello stato avanzamento lavori attraverso incontri con il sindaco o un assessore con delega specifica.
Infine, nuovi “strumenti” al welfare: laboratori per i minori portatori di handicap, in collaborazione con servizi e associazioni del territorio e in continuità con i percorsi della scuola, per offrire ai ragazzi nuovi stimoli e alle loro famiglie un sostegno concreto e duraturo, soprattutto nel periodo estivo; apertura di uno sportello d’ascolto per donne vittime di maltrattamenti, in collaborazione con realtà della Versilia come il centro anti violenza “L’Una Per L’Altra” della Casa delle Donne, replicando quanto già avvenuto di recente in altri Comuni del comprensorio.
(Visitato 458 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 07-05-2019 10:30