I pescherecci di Viareggio possono trasformarsi in una risorsa per combattere il problema dei rifiuti plastici in mare. Nasce da questa idea il progetto ISOLEM (Isola Ecologica Marina) che verrà presentato domenica 12 maggio alle 11 presso il NAVIGO GARDEN all’interno dell’area del salone nautico Versilia Yachting Rendez-vous in programma  a Viareggio fino a domenica 12 maggio.

“Un’isola ecologica in banchina” è il titolo del convegno organizzato in collaborazione con NAVIGO e il Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana.L’iniziativa è inoltre promossa dal Comune di Viareggio, dall’Autorità portuale Regionale della Toscana e dalla Capitaneria di Porto di Viareggio, da numerose aziende della nautica da diporto e da istituti di ricerca pubblici e privati della regione.

Il progetto ha come capofila SEA AMBIENTE spa di Viareggio e come partner il CIBM di Livorno per la parte di ricerca, la Cittadella della Pesca e NAVIGO. ISOLEM ha ottenuto il supporto della Regione Toscana che lo finanzierà attraverso lo strumento comunitario FEAMP ad ulteriore riprova della centralità di questo tema per la Regione. Il modello toscano è divenuto, tra l’altro, una delle linee guida della direttiva dell’Unione Europea in materia di impianti portuali di raccolta per il conferimento dei rifiuti marini

Domenica 12 alle ore 11 presso il NAVIGO GARDEN all’interno dell’area del salone nautico Versilia Yachting Rendez-Vous (9-12 maggio) saranno presenti partner e promotori del progetto per presentare gli obiettivi e le attività che verranno intraprese.

(Visitato 182 volte, 1 visite oggi)