La prima edizione risale all’ormai lontano 2010, quando Aldo Angeli ( Presidente dell’ASD Escape Tuscany Triathlon ) insieme al suo amico Dimitri Ricci (Presidente dell’ASD La Fenice Triathlon) proposero alle proprie squadre un modo diverso di vedere il triathlon . Senza vincitori, senza classifiche, senza lo stress della gara, senza alcun tipo di imposizione. L’Illegal si distingue perchè l’atleta puo’ decidere di prendere parte a tutta la gara o solo a parte di essa. Puoi nuotare, puoi nuotare meno del limite stabilito, puoi correre e basta, puoi prendere parte solo alla frazione bike. In sintesi puoi fare come ” ti pare ” ovviamente nel rispetto di regole non scritte ma universalmente note come amicizia, lealtà, equità e correttezza. Essere illegal non è un modo per non rispettare le regole ma piuttosto ” uno stile di vita ” piu’ leggero e meno incentrato sull’accanimento competitivo, nel pieno riguardo per quella fantastica disciplina che è il Triathlon. La location di quest’anno, sulla marina di levante, si trova proprio davanti la sede di viale Europa della Croce Verde di Viareggio, grande supporter di tutte le iniziative ETT a cui vanno i ringraziamenti . Sponsor d’eccezione per questa XIX edizione La Costa dei Barbari . Una location importante per le bellezze naturali che ci aiuterà a scoprire il fascino del nostro mare, la seduzione della nostra pineta e l’incanto dei percorsi in bicicletta. non ci saranno premi per i vincitori, ma nello stile ETT la gioia di poter dire: “IO C’ERO” . e… SE HAI FREDDO… STAY HOME

(Visitato 290 volte, 4 visite oggi)