Si potrebbe davvero definire la dimora degli ufo o almeno la zona calda degli ufo, parliamo di Capannori che rimane al centro dell’attenzione da parte di oggetti non meglio identificati . Maggio 2019 è decisamente un mese caldo , o più esattamente a cavallo tra Aprile e Maggio , alla redazione di Ufo Italia Network sono arrivate davvero tante segnalazioni da Capannori, Viareggio e Lucca. Molte di queste sono state cestinate in quanto palesi artefatti inseriti per ingannare le analisi, altre invece avevano una spiegazione razionale convenzionale umana e naturale, da aerei militari, volatili, stelle , globuli di fulmini ecc ecc Però rimane , seppur minima, una percentuale di oggetti non convenzionali inspiegabili, alcuni di essi sono poi risultati similari ad avvistamenti avvenuti in America .Rimane una forte curiosità da parte degli ufologi che si sono occupati di questi casi come l’ufologo Emilio Acunzo, Antonio Bianucci, Angelo Maggioni che si domandano quale sia il legame e motivo di queste presenze proprio in quella zona, senza mai distogliere l’attenzione sulle basi militari presenti. Mentre l’ufologia Italiana è ferma ai casi Roswell e Caso Amicizia( tra l’altro uno dei casi più falsi ufologicamente parlando conosciuto come w56) in Italia in realtà vi è una massiccia presenza di oggetti non convenzionali di natura misteriosa . Nessuno in realtà è in grado di spiegare in modo inconfutabile come questi oggetti si spostano, che tipo di energia usino e quali siano i loro scopi , specialmente nelle zone caldo come quella di Capannori. Certo decani dell’ufologia si danno da fare per imporre certe idee e teorie nei loro libri , poi in realtà nessuno sà esattamente come stanno le cose , questo anche perchè tra i vari ufologi e associazioni non vi è cooperazione, sopraffatti dall’ego personale di definirsi unici rappresentanti dell’ufologia italiana o unici organizzatori esclusivi di eventi, eppure c’è una nutrita schiera di ufologi poco conosciuti che lavorano sul campo e che probabilmente ne sanno molto di più di certi decani o di ufologi compiacenti con l’obbiettivo di scrivere libri per avere un tornaconto, libri pieni del nulla . L’oggetto fotografato da Luigi ,cittadino Lucchese risulta davvero interessante e potrebbe essere collegato ad una presunta formazione di oggetti fotografati in un’altra zona di Capannori , esso risulta di forma ovale di medie dimensioni ( qualche metro) l’oggetto è illuminato dall’alto e ombreggiato al lato sottostante e che lo rende compatibile con la posizione del sole , ha un colore che varia dal bianco al dorato .Si stima che la distanza tra l’oggetto e il testimone sia di qualche chilometro, ad una altezza che potrebbe variare tra i 300 e i 700 metri . Durante le analisi e controlli incrociati si sono esclusi oggetti convenzionali umani e naturali come : aerei, palloni sonda, lanterne, droni e volatili, ovviamente anche satelliti . Escludendo un drone militare ( ma che potrebbe essere la giustificazione alternativa seppur priva di riscontro) l’oggetto rimane di natura sconosciuta . Gli ufologi ora stanno cercando di capire perchè di queste presenze e del loro scopo , come sempre invitano tutti quelli che hanno visto , filmato o fotografato qualcosa di insolito , di inviare il proprio materiale alla seguente mail [email protected] oppure alla mail [email protected]

(Visitato 956 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alieni capannori ufo

ultimo aggiornamento: 18-05-2019


Operazione antidroga sulle colline di Monteggiori, uno straniero in arresto per spaccio

Auto in fuga a 150 km/H in via Indipendenza si schianta in un camping