TAJANI: “Una rivoluzione pacifica in Europa e a Massarosa”

“Siate i motori di una rivoluzione pacifica: in Europa, in Italia, in Toscana e a Massarosa”: è stato il messaggio che il Presidente del Parlamento europeo e vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, ha lanciato alla folta platea di sostenitori che lo ha accolto all’appuntamento elettorale di Massarosa. Ad accompagnare Tajani, capolista degli Azzurri nella circoscrizione Centro per le prossime Europee e giunto in Versilia per sostenere la candidatura a sindaco di Massarosa di Alberto Coluccini, supportata anche dalla lista dei forzisti, i parlamentari Stefano Mugnai, Deborah Bergamini e Massimo Mallegni, con il coordinatore provinciale di Lucca Maurizio Marchetti, per l’occasione, nelle vesti di “cerimoniere”.
“Mi piace molto l’esperimento di un centrodestra unito e compatto a Massarosa – ha sottolineato Bergamini – ma ve lo dico chiaramente: Forza Italia lavora per un centrodestra che possa tornare al più presto al governo del Paese. Ma io, questo centrodestra, lo voglio con una Forza Italia fortissima: non dobbiamo stare al traino di nessuno e c’è tutta la possibilità di farlo”.
“L’equilibrio che porta Forza Italia è essenziale, perché questa sia ancora una coalizione di centrodestra – ha incalzato Mallegni – la qualità degli amministratori e delle persone di Forza Italia che operano sui territori, una struttura seria che ha dimostrato nel tempo di saper fare, è fondamentale”.
“Dobbiamo essere protagonisti di una rivoluzione pacifica – ha esordito Tajani – si può cambiare in Europa, in Italia, in Toscana e a Massarosa. Perché il nostro sindaco non è solo il sindaco di centrodestra, non andiamo a sostituire un nome a un altro: andiamo a cambiare il modo di amministrare, prima di tutto nei rapporti con i nostri cittadini”.
Poi un passaggio sulle prossime elezioni in Toscana: “Agli amici del centrodestra – precisa Tajani – porteremo un nome o più nomi di persone capaci di fare il presidente della Regione. Non abbiamo scelto nessuno ma ci sono molte donne e molti uomini in grado di assumere questo incarico e siamo convinti che il futuro presidente della Toscana debba essere di Forza Italia”.
Tajani a Massarosa
Tajani a Massarosa

Per finire alla questione italiana ed europea: “Se le cose vanno come devono, potremmo creare presto un’alternativa al governo attuale che non risponde alla volontà del popolo – sostiene Tajani – perché ovunque i cittadini si siano espressi, dal Friuli all’Abruzzo, hanno votato centrodestra. Per queste elezioni europee, altri partiti hanno messo alla guida della propria lista persone che in Parlamento non andranno mai: se mandano le riserve delle riserve, in Europa non avremo mai un peso. Come Forza Italia vogliamo farci promotori di questo sentimento rivoluzionario e pacifico: cambiare in Europa, in Italia, in Toscana e a Massarosa si può, ma dobbiamo impegnarci tutti”.
E un ultimo sforzo l’ha chiesto anche Alberto Coluccini ai candidati consiglieri di Forza Italia presenti all’appuntamento: “Per pochi giorni ancora, vi chiedo di impegnarvi con me per il nostro Comune, perché dopo 10 anni, dal 27 maggio, si possa iniziare a scrivere insieme una nuova pagina per Massarosa”.

Aggiornato il: 18-05-2019 23:01