alberto coluccini
foto Pomella

E’ stata una delle sue prime battaglie portata avanti dentro e fuori il consiglio comunale. Ed ora Alberto Coluccini, candidato sindaco di Civica Massarosa, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, prende un preciso impegno: risolvere il problema dell’acqua torbida nelle case dei cittadini di Massarosa.

“Il problema della qualità delle acque e della presenza di residui ferrosi – spiega Coluccini – non è più prorogabile. E’ diffuso su tutto il territorio ma soprattutto nell’area nord del Comune: i cittadini da anni devono fare i conti con l’acqua marrone o torbida”.

 Per questo, una volta eletto, Coluccini vuole risolvere all’origine il problema: sostituire le tubature. “Apriremo un tavolo permanente di lavoro tra Comune, Gaia, Autorità Idrica Toscana e Asl per definire gli interventi necessari per la risoluzione definitiva del problema e un cronoprogramma certo e definito. Gli interventi annacquati che ci hanno presentato fino ad ora non sono sufficienti: non basta asfaltare una strada, né abbassare le pressione nei tubi”.

 L’unica soluzione è la sostituzione delle tubature e per questo, aggiunge Coluccini, “ci faremo promotori per la ricerca e il reperimento di fondi economici necessari, presso enti sovra-comunali come la Regione e il Ministero dell’Ambiente”.

 Allo stesso tempo Coluccini garantisce anche tempi certi per il “completamento della rete fognaria nelle frazioni, comprese quelle collinari, la cui assenza, inaccettabile nel 2019, ancora oggi crea disagi e danni all’ambiente”.

(Visitato 123 volte, 1 visite oggi)