“Questa mattina il Gruppo Consiliare accompagnati dal Gruppo Giovani della Lega di Viareggio siamo andati a fare l’ennesimo sopralluogo dopo l’ennesima disperata telefonata serale degli anziani abitanti il condominio che, ancor una volta si trovano da giorni senza gas e quindi senza la possibilità di avere l’acqua calda per potersi lavare e fare una doccia”.

Lo scrive in una nota il Gruppo Consiliare Lega Viareggio.

“Ma come si può tollerare una situazione simile, come possono un Sindaco ed un Assessore al Sociale tollerare questa situazione?
Non basta una lettera o un’intervista in tv per avere la coscienza apposto.
Non può bastare firmare una lettera di richiamo o di protesta per sentirsi la coscienza apposto e poter guardare negli occhi quelle persone anziane senza sentire rimorsi.

Una volta firmata la lettera di richiesta intervento e fatta l’intervista davanti alle telecamere gli Amministratori girano i tacchi e tornano alle loro case con gas e acqua calda, mentre gli abitanti di Via delle Catene restano nelle peste.

Il Gruppo Consiliare e i Giovani della Lega invece non si fermano e promuovono un Consiglio Comunale specifico sul tema, perché il fallimento della Viareggio Patrimonio non può essere la soluzione o la risposta del problema: serve una reazione e serve un buon amministratore della cosa pubblica che in casi come questi sappia intervenire e sappia cosa fare.

Per questo motivo i Consiglieri della Lega (Pacchini, Baldini, Trinchese e Santini). e la Consigliera del Movimento Cinque Stelle Pacilio, questa mattina hanno presentato una mozione per chiedere un Consiglio Comunale urgente per affrontare pubblicamente ed ufficialmente la questione, sperando nel sostegno di tutta la massima assise cittadina”.

 

(Visitato 609 volte, 1 visite oggi)
TAG:
gruppo consiliare lega viareggio via delle catene

ultimo aggiornamento: 30-05-2019


Giovani per Viareggio, il 1 giugno la presentazione e l’assemblea pubblica

Potere al Popolo inaugura oggi al Varignano lo sportello medico popolare