Sangue sui viali a mare di Marina di Massa, 44enne di Pietrasanta muore sul colpo

La donna, a bordo di un Kawasaki 750, si è schiantata contro una vettura condotta da una stazzemese residente a Camaiore che aveva fatto inversione a U

Tragedia sul lungomare di Marina di Massa, all’altezza del “Pirata”, questa notte intorno alle 3. Una donna di 63 anni, nata a Stazzema e residente a Camaiore, uscita dal parcheggio con la sua Nissan Micra, ha fatto inversione a U, mentre dalla parte opposta del viale stava arrivando un Kawasaki 750 condotto da una 44enne di Pietrasanta, residente a Massa, che sbalzata dalla moto è morta sul colpo a causa del violento impatto. I soccorritori, arrivati sul posto a sirene spiegate, hanno tentato invano di rianimarla per oltre 30 minuti. Gli agenti della Polstrada, che hanno effettuato i rilievi,  hanno trovato sull’asfalto segni di frenata. L’automobilista, sottoposta all’alcoltest, risultato negativo, ha dichiarato alla Polizia di non aver visto la moto. La sua posizione è ora al vaglio dell’autorità giudiziaria. La vittima, divorziata, viveva con la madre.

Aggiornato il: 01-06-2019 9:18