Ancora un tentativo di sabotaggio, il quarto della serie,  questa mattina intorno alle 9.45 all’ospedale “San Luca” di Lucca. Ignoti hanno aperto questa volta la doccetta di un bagno riservato ai disabili al piano terra della struttura ospedaliera.

Anche questo tentativo (come il terzo, avvenuto lo scorso 27 maggio) è stato bloccato sul nascere e senza danni perché il personale dell’accoglienza ha visto uscire dell’acqua da sotto la porta, nella hall, ed il rubinetto è stato chiuso in tempi rapidi.

L’Azienda ha anche in questo caso avvertito le forze dell’ordine ed è nuovamente intervenuta la Polizia Scientifica, che (come per i precedenti episodi) ha acquisito le immagini delle telecamere.

Nel frattempo l’Azienda ha messo in atto ulteriori misure di prevenzione e vigilanza (la presenza delle guardie giurate è stata aumentata da 12 a 24 ore ogni giorno, già a partire da lunedì 3 giugno) ma l’ospedale è un luogo aperto e molto frequentato ed è comunque difficile individuare i responsabili.

(Visitato 96 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Lucca ospedale san luca sabotaggio

ultimo aggiornamento: 04-06-2019


Evandro Clementucci alla guida dell’Anticrimine

Fermati sulla Sarzanese: uno dei due era ricercato per sfruttamento della prostituzione