Nuovi cestini gettacarte in arrivo nei centri urbani e nei parchi pubblici del Comune di Seravezza. L’assessorato all’ambiente ha avviato infatti la graduale sostituzione dei circa 180 contenitori per rifiuti disseminati sul territorio e le nuove installazioni nelle aree attualmente scoperte. Il primo lotto consiste in una trentina di nuovi cestini in plastica riciclata “simil-legno” per i parchi pubblici e in altrettanti contenitori in lamiera zincata color ghisa con posacenere integrato per le aree urbane di Querceta, Ripa, Pozzi, Corvaia e Seravezza. Questi ultimi sono dotati di copertura che impedisce il conferimento dei comuni sacchetti dell’immondizia domestica. Tra le zone oggetto d’intervento figura anche la pista ciclopedonale di Querceta – attualmente del tutto sprovvista di cestini – che nel tratto compreso tra l’innesto di via Ranocchiaio e il Ponte di Tavole vedrà l’installazione di sei nuovi contenitori. «I cestini sono già stati acquistati e presto provvederemo all’installazione», annuncia l’assessore Dino Vené. «Nei parchi pubblici andremo di pari passo con gli interventi di pulizia e taglio erba in corso. Il programma dell’Amministrazione prevede la progressiva sostituzione di tutti i vecchi contenitori, iniziando dai più vetusti e da quelli danneggiati, aumentando al contempo il numero complessivo delle installazioni».

(Visitato 90 volte, 1 visite oggi)
TAG:
ambiente cestini seravezza

ultimo aggiornamento: 25-06-2019


Fine settimana di festa a Ripa per la ricorrenza del patrono San Luigi e per il ritorno del Gioco della Torre

Disservizi postali: il sindaco Tarabella ha incontrato i dirigenti di Poste Italiane