Sea Watch, "Carola libera": a Pietrasanta rimosso lo striscione - Politica Pietrasanta Versiliatoday.it

Sea Watch, “Carola libera”: a Pietrasanta rimosso lo striscione

Sea Watch: vice sindaco Bartoli (Pietrasanta) su Pca (Progetto Comunità Aperta) dopo esposizione striscione “Carola Libera”, niente propaganda politica su spazio di tutti i cittadini. Subito la rimozione

“Il Pca ha in concessione gratuita gli spazi di via Stagio Stagi per svolgere la sua attività di contrasto delle dipendenze e non può utilizzarli per propaganda politica. Lo striscione, al di là delle posizioni, è fuori luogo. Il Pca dovrebbe utilizzare tutte queste energie e risorse per le finalità per cui sono nati e sostenuti e non per prendere posizioni politiche. Per quelle ci sono altri spazi e luoghi per farlo. Invito il Pca a rimuoverlo immediatamente”: è il commento del vice sindaco ed assessore al sociale, Elisa Bartoli dopo che nella vetrine del Pca che si affacciano sulla strada, in pieno centro storico, è apparso un cartello “Carola Libera”. Il cartello fa riferimento all’arresto della comandante della Sea Watch Carola Rackete dopo aver forzato il blocco a Lampedusa violando la legge. “Oggi diranno che sono contraria perché sono un assessore della Lega ed iscritta della Lega – spiega – ma sarei stata contraria anche se non lo fossi stata perché ci sono regole, anche comportamentali, che bisogna osservare tutti. Il Pca vanifica il nostro impegno a difesa della struttura e della sua importanza per tutta la Versilia con un’azione che è fuori luogo e distantissima dal mandato della sua attività”.

(Visitato 1.455 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 29-06-2019 14:16