Operazione “Estate sicura” in Versilia: pattuglie dei Carabinieri nelle zone della movida e nelle aree più isolate, arrestato “topo d’appartamento” - Cronaca, Cronaca Versilia, Top news Versiliatoday.it

Operazione “Estate sicura” in Versilia: pattuglie dei Carabinieri nelle zone della movida e nelle aree più isolate, arrestato “topo d’appartamento”

Operazione “Estate sicura” in Versilia: pattuglie dei Carabinieri nelle zone della movida e nelle aree più isolate,  arrestato “topo d’appartamento”.
Prosegue l’operazione “Estate sicura” condotta dai Carabinieri della Compagnia di Viareggio, al fine di mantenere alto il livello di sicurezza percepito e garantire l’ordinato e sicuro svolgimento delle varie iniziative del periodo estivo.
I militari dell’Arma stanno infatti effettuando serrati controlli su tutto il territorio di competenza, garantendo un’intensa vigilanza dei luoghi maggiormente frequentati, specie della fascia costiera che, con la stagione estiva, diventa punto di ritrovo per turisti e giovani.
Il territorio di giurisdizione della Compagnia dei Carabinieri di Viareggio viene attentamente passato a setaccio dalle pattuglie dell’Arma con intensi servizi di controllo del territorio per contrastare i reati in genere, segnatamente, quelli predatori, in particolare furti e rapine ma anche lo spaccio di sostanze stupefacenti.
Nel corso dell’operazione, ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Marina di Pietrasanta hanno sorpreso e arrestato in flagranza un “topo d’appartamento”, Pasquale De Angelis, classe ’63, già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo infatti è stato sorpreso dai militari dell’Arma mentre tentava di introdursi in una abitazione di Tonfano dopo averne forzato una finestra.
Il malvivente, scoperto dai Carabinieri, ha anche tentato di darsi alla fuga a piedi ma è stato subito raggiunto e bloccato e, nella circostanza, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di arnesi da scasso.
Il soggetto è stato quindi condotto in caserma in stato di arresto per il reato di tentato furto in abitazione ed è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida presso il Tribunale di Lucca.
Intanto, i Carabinieri hanno sequestrato tutti gli arnesi da scasso rinvenuti è stanno effettuando ulteriori accertamenti per verificare se il soggetto abbia agito da solo o con altri complici.

Aggiornato il: 07-07-2019 12:05