Prima notte in cella per Antonio Logli: “Sono innocente”. La famiglia farà ricorso alla Corte Europea

I legali cercheranno di far riaprire le indagini per la ricerca di un corpo che non è mai stato trovato

Prima notte in carcere per Antonio Logli, dopo la sentenza della Cassazione, di ieri sera, che ha confermato la condanna a 20 anni per la morte della moglie Roberta Ragusa, sparita dalla sua casa di Gello e mai ritrovata. Per Logli è stata una lunga giornata, trascorsa in un B&B vicino all’ospedale di Cisanello fino a quando i Carabinieri hanno eseguito quanto disposto dalla Procura di Pisa, portandolo, a sopresa, in cella all’istituto penitenziario Le Sughere di Livorno, “dribblando” tutta la stampa lo stava attendendo fuori dal caracere Don Bosco di Pisa. Questo per evitare la pressione mediatica e i flash. I giudici della suprema Corte hanno confermato l’omicidio volontario e la distruzione di cadavere già sanciti in primo grado e in secondo grado. Grida disperate, alla notizia della condanna da parte di Sara Calzolaio, attuale compagna e ex amante di Logli, e della figlia Alessia. “Non è giusto. Non ho fatto nulla”, le parole del condannato mentre il padre di Logli, Valdemaro, in diretta su Quarto Grado ieri sera ha fatto sapere di essere pronto a ricorrere alla Corte Europea dei diritti dell’uomo e al presidente della Repubblica per avere giustizia: “Mio figlio è innocente”, ha detto. I legali cercheranno di far riaprire le indagini per la ricerca di un corpo che non è mai stato trovato.

“Tutto sommato è tranquillo anche se continua a ripetere di essere innocente”, si apprende da fonti carcerarie.  Logli ha già incontrato gli educatori ed è stato messo in una cella singola. “Ho parlato con lui ieri sera senza entrare nel merito della sua vicenda giudiziaria e gli ho illustrato la funzione del garante”,  spiega il garante dei detenuti di Livorno, Giovanni De Peppo:”Lui ha ascoltato e mi ha ringraziato. In questa priva fase ovviamente è tenuto sotto costante osservazione trattandosi di una persona che non conosce questo contesto e che quindi potrebbe essere come è naturale traumatizzato da quanto sta passando”.

 

 

Aggiornato il: 11-07-2019 11:54