L’uomo bionico in Versiliana

Il confine tra fantascienza e futuro nel campo medico è sempre più sottile. Bypass, pacemaker, defibrillatori sono in grado di salvarci ed allungarci la vita. Protesi alle ginocchia, alle anche, al seno, alle spalle, alle orecchie ci permettono di vivere meglio. L’uomo grazie alla tecnologia viene potenziato e migliorato nasce così l’uomo bionico. Di questo si parlerà domenica 28 luglio al Caffè de La Versiliana ( ore 18.30 ingresso libero ) nella rubrica Salubre condotta da Fabrizio Diolaiuti che spiega “ Da quando il 3 dicembre del 1967 è stato effettuato il primo trapianto di cuore, che sembrava una cosa impossibile, ne è passato di tempo. Adesso qualcuno addirittura ipotizza il trapianto di testa. Intanto la razza umana sta diventando sempre di più Cybor Man. “ Di questo affasciante tema ne parleranno: Adriano Russo, Responsabile equipe ortopedica Istituto fiorentino “Villa Ulivella e Glicini” Firenze e “Alma Mater” La spezia, Alberto De Caterina Chirurgo Cardiovascolare OPA Massa, Enrica Bertinotti, Responsabile Marketing Wright Medical, Francesco Raffelini Chirurgo Ortopedico. A conclusione dell’Incontro verrà presentato il piatto della salute da Simone Andreano del Ristorante “Il Posto” Pietrasanta. L’incontro è promosso da Fondazione Versiliana sotto l’egida del Comune di Pietrasanta, e sarà trasmesso su NoiTv mediapartener della Versiliana 2019

Aggiornato il: 27-07-2019 11:47