Bivacchi e attività illecite nel Parco, blitz congiunto

Nella serata di ieri 12 Agosto sono iniziati particolari servizi straordinari di controllo del territorio nell’area di Marina di Vecchiano a cura di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, le Guardie del Parco Ente Parco Migliarino San Rossore e la Polizia Municipale.

A seguito del  Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica svoltosi il 7 agosto scorso in Prefettura a Pisa era infatti emersa la necessità di svolgere servizi preventivi nel litorale in prossimità della Pineta di Migliarino ove si sono registrate attività illecite e , soprattutto, si è accentuato il fenomeno dell’attendamento e del bivacco di turisti sulla spiaggia che, in spregio alle regole del buon senso ed alle rigide leggi speciali del Parco di Migliarino, accendono fuochi lasciando sulla spiaggia bottiglie di plastica, di vetro ed altri rifiuti.

I servizi, che continueranno con discrezione almeno fino a Ferragosto, sono stati messi a punto a seguito di uno specifico Tavolo Tecnico tenutosi in Questura e sono stati strutturati con il compito prioritario di rafforzare la vigilanza sulle aree di accesso all’arenile con controlli a persone e veicoli, che saranno sanzionati in caso di violazioni al codice della strada.

 

Aggiornato il: 13-08-2019 11:39