Grigory Leps, dalla Russia con amore … la popstar che ha stregato la Versiliana

I 300 euro del costo del biglietto non hanno spaventato gli oltre mille fan che dalla Russia hanno pacificamente invaso la Versiliana per il concerto di Grigory Leps, vera e propria star russa della musica pop.

Anzi, la Fondazione Versiliana che con la Consulenza Artistica de Lo Studio Martini ha promosso l’evento insieme alla famosa agenzia europea Berin Art Iglesias, ha dovuto ampliare il parterre vip per accontentare chi quella cifra voleva spendere per assicurarsi un posto quanto più vicino al palco.

Gala dinner prima dell’evento, accesso riservato all’area vip con guida rossa e posto a teatro adornato con tanto di cuscino bianco: un evento deluxe, organizzato nei minimi dettagli per applaudire quello che qualcuno ha definito il Vasco Rossi russo.

E così la 40° edizione del Festival La Versiliana con il suo teatro unico immerso nella pineta è stato lo scenario di un evento che si è rivelato assolutamente singolare, preso d’assalto da un pubblico insolito, quello dei russi ovviamente i più ricchi, che scelgono la Versilia le proprie vacanze.

Leps non ha tradito le attese e si è dimostrato un vero e proprio animale da palcoscenico, con la sua musica apprezzata anche dagli italiani che hanno assistito all’evento, unica data nel nostro Paese di questa straordinaria popstar.

Particolarmente soddisfatto il presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti : “Il turismo in Versilia è senza dubbio cambiato e il successo di questo evento che abbiamo voluto inserire nel nostro programma ne è la dimostrazione. Chiaramente non ci sono solo i russi e il nostro Festival continuerà a proporre concerti e spettacoli per il pubblico italiano e non solo e la danza che con il suo linguaggio universale ben risponde alle esigenze anche del pubblico internazionale. Ma il successo e l’esito così positivo di questo evento ci hanno dato il là per aprire nuovi rapporti ed ospitare magari già dal prossimo anno, qualche appuntamento in più per far fronte a questa nuova istanza del turismo della nostra riviera ” .

Aggiornato il: 14-08-2019 15:05