L’amministrazione comunale di Massarosa ricorda il sacrificio di Gian Carlo Maria Taddei (detto Beppe) e Ciro Bertini (detto Chittò), i due giovani trucidati dai militari nazisti nei boschi attorno a Gualdo il 28 agosto 1944.

La commemorazione si terrà sabato 31 agosto con una cerimonia pubblica in programma alle ore 17 nella chiesa parrocchiale di Gualdo. “Commemoriamo il sacrificio di Taddei e Bertini – spiega il presidente del Consiglio Comunale Claudio Marlia – ricordando che proprio nel giugno 2018 a Gian Carlo Maria Taddei è stata attribuita la Medaglia d’argento al valore civile. Come ricorda la stessa motivazione Taddei stava effettuando una perlustrazione nei boschi quando è caduto vittima di un’imboscata tesa da una pattuglia delle SS”. Al partigiano Taddei è intitolata anche la piazza su cui affaccia il palazzo del Municipio di Massarosa.

Nella stessa serata di sabato 31 agosto l’amministrazione comunale di Massarosa prenderà ufficialmente parte anche alla messa e alla fiaccolata organizzata per ricordare l’eccidio dei Pioppeti nel 75° anniversario: la partenza del corteo è prevista per le 21 dalla chiesa di San Michele Arcangelo a Montemagno.

(Visitato 233 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Ciro Bertini commemorazione Gian Carlo Maria Taddei massarosa

ultimo aggiornamento: 26-08-2019


Mancano 52 mila euro per gli asili nido del Comune di Massarosa

Scuola di Quiesa, anche la Soprintendenza boccia il progetto