Coluccini: "Facciamo rispettare le regole, cosa che nessuno ha mai fatto" - Calcio, Comune Massarosa, Politica Massarosa, Sport Versiliatoday.it

Coluccini: “Facciamo rispettare le regole, cosa che nessuno ha mai fatto”

“La situazione caotica dei campi sportivi è quella che ci ha lasciato l’amministrazione Mungai. Il precedente bando per l’assegnazione dei campi è scaduto nel 2013 e per ben sei anni si sono fregati del problema, come se i campi non fossero di proprietà comunale”.

Replica così l’amministrazione Coluccini alle parole della minoranza. “Solo un mese prima delle elezioni – spiega il Comune in una nota – la precedente amministrazione ha promosso un bando. Il quale non è stato annullato per volontà di questa amministrazione, ma semplicemente perché si trattava di un bando insostenibile e senza alcuna copertura economica”.

“L’unica cosa che la precedente amministrazione ci ha lasciato è il debito per il campo sportivo di Piano di Mommio, per il quale il Comune non ha pagato alcun canone da dieci anni. Questo debito dovremmo saldarlo noi. E ci hanno lasciato anche un debito fuori bilancio di oltre 36mila euro nei confronti delle società sportive: un buco da loro stessi riconosciuto nell’ultimo consiglio comunale di maggio, ma che non è stato coperto in nessun modo. A noi resta l’onere di pagare anche questo altro debito che hanno lasciato”.

“La situazione del Martellini di Stiava era illegittima per responsabilità della precedente amministrazione che non ha avuto alcuna intenzione di risolverla. Altrimenti non avrebbero presentato un bando nell’ultimo giorno utile dopo aver amministrato per 10 anni. Quella del Martellini era una situazione illegittima che, nel rispetto delle normative, non poteva proseguire. L’intenzione dell’amministrazione Coluccini è di tutelare prima ancora delle società sportive, i bambini e i ragazzi di Massarosa che vogliono giocare a calcio e l’intera collettività di Massarosa”.

--
(Visitato 706 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 06-09-2019 18:35