Cresce la preoccupazione per il superbatterio New Delhi: all’ospedale “Versilia” i casi, nell’arco di cinque giorni, sono raddoppiati, da 4 a 8. Dati, questi, ufficiali, e resi noti dall’Ars, che conferma anche un decesso legato al New Delhi, batterio resistente agli antibiotici.

L’ospedale di Lido di Camaiore risulta terzo in Toscana per numero di casi di infezioni, dopo Pisa dove sono stati riscontrati 31 infettati e Livorno con 9. Al “Versilia sono anche in osservazione altre 100 persone che possono essere venute in contatto con il batterio. I reparti più colpiti sono la terapia intensiva, la medicina e la riabilitazione.

(Visitato 4.530 volte, 1 visite oggi)
TAG:
batterio new delhi ospedale versilia

ultimo aggiornamento: 14-09-2019


Trovata svenuta per strada a Stazzema, grave una 64enne portata a Cisanello

Cade in un pozzo, grave un operaio: l’incidente in un cantiere edile a Pietrasanta