La storia dello scoutismo in un film promosso dagli scout di Capezzano - Comune Camaiore, Eventi Versiliatoday.it

La storia dello scoutismo in un film promosso dagli scout di Capezzano

I giorni 1 e 2 ottobre sarà proiettato al Cinema Borsalino di Camaiore, il film “Aquile Randagie”. L’iniziativa promossa dai ragazzi del Clan (ragazzi tra 16 e 20 anni) “Xacobeo” del Gruppo scout Capezzano 1 vuole far conoscere a tutti una parte fondamentale dello Scoutismo italiano e mostrare il coraggio, l’audacia e la determinazione di giovani ragazzi che rimasero fedeli alla Promessa Scout a al Servizio verso il prossimo.
Ma chi erano le Aquile Randagie? Il 9 aprile 1928 lo scoutismo fu dichiarato soppresso dal Consiglio dei Ministri. Ma un gruppo di ragazzi disse NO…”. Si chiamavano Aquile Randagie. scout di Milano e Monza che continuarono a svolgere attività scout in clandestinità. Usando messaggi in codice per non essere scoperti, continuarono a ritrovarsi, utilizzando la Val Codera (provincia di Sondrio), per le attività clandestine, i campi estivi ed i fuochi serali. Li guidavano Andrea Ghetti, del gruppo Milano 11, detto Baden, e Giulio Cesare Uccellini, capo del Milano 2, che prenderà il nome di Kelly, e che ebbe anche il soprannome di Bad Boy, affibbiatogli da J.S. Wilson, all’epoca direttore del Bureau Mondiale dello Scoutismo. Il fascismo non li ignorò: Kelly fu pestato a sangue da una squadraccia, in una notte d’autunno, e ci rimise l’udito da un orecchio.
Ma questo non bastò a fermare le Aquile Randagie. Dopo l’8 settembre 1943, insieme a Don Giovanni Barbareschi e ad altri parroci milanesi, diedero vita all’OSCAR (Organizzazione Scout Collocamento Assistenza Ricercati) che si impegnò in un’opera di salvataggio di perseguitati e ricercati di diversa nazione, razza, religione, con espatri in Svizzera attraverso i boschi e i monti che nessuno conosceva meglio di loro. Il loro servizio si concluse proteggendo la vita, a guerra finita, ai persecutori di ieri, salvando per quegli stessi sentieri gerarchi nazisti che furono consegnati alle autorità svizzere per avere un giusto processo, dalla giustizia degli uomini.
Il film verrà proiettato alle ore 21.15 del 1 e 2 ottobre e i biglietti potranno essere acquistati in prevendita presso il cinema a partire dal 26 settembre oppure direttamente il giorno della proiezione: per coloro che sono o sono stati membri di gruppi scout al prezzo ridotto di 4€, per gli altri a 7.50€. È un’occasione unica per commemorare e ringraziare i giovani che hanno contribuito a mantenere vivo lo spirito dello Scoutismo.
Qui il trailer del film:
(Visitato 265 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 27-09-2019 14:30