"Viareggio non è più sicura nemmeno la domenica mattina alle 11: prostitute, ubriachi e molestatori " - Politica Viareggio Versiliatoday.it

“Viareggio non è più sicura nemmeno la domenica mattina alle 11: prostitute, ubriachi e molestatori “

“La dovete far finita di andare a dar noia agli spacciatori in pineta a Viareggio: lasciateli consegnare la droga in pace.
Dovete smetterla di dar noia agli extracomunitari ubriachi e armati di coltello, lasciateli vivere sereni così.
La dovete piantare di disturbare alle 11 del mattino le prostitute che onestamente e tutti i giorni fanno il mestiere più antico del mondo, indisturbate, sul Viale dei Tigli a Viareggio.
Deve finire con questa storia di rimproverare gli extracomunitari ubriachi e armati di coltello che molestano le donne viareggine.
Smettetela di importunare i migranti che occupano gli edifici abbandonati”

La nota, polemica, arriva dai consiglieri leghisti Santini, Baldini e Pacchini:

“Ma sì, certamente, la colpa è dei viareggini che danno noia ai delinquenti: anche loro devono poter portare onestamente la pagnotta a casa.
Voi viareggini vedete sempre il lato negativo delle situazioni di questo genere, che invece in fin dei conti, sono oramai oggi la normalità.
Poi il sindaco di Viareggio l’ha sempre detto: “Viareggio è sicura” e c è da crederci se lo dice lui che però abita a Capannori.
Viareggio è sicura e non c è delinquenza, si vero, giustissimo, guai a voi se provate a contraddirlo.
Viareggio è sicurissima (ma dove ???)

Ma intanto gli spacciatori continuano indisturbati ad infestare la pineta di Viareggio, gli extracomunitari continuano a scorrazzare e bivaccare in città ubriachi, urinando e defecando ovunque, muovendosi pure armati di coltellacci per la strada.
Continuano ad occupare gli edifici e ora minacciano anche i mariti delle donne molestate poco prima.
Addirittura siamo anche arrivati a minacciare i minorenni che difendono una donna.

Ma Viareggio per il sindaco è e resta sicura: ma per noi NO!

VIAREGGIO NON È PIÙ SICURA e non crediamo più alle parole del Sindaco.
Basta difendere l’indifendibile, basta nascondere la verità alla città e ai viareggini.
Basta far credere che tutto vada bene.
L’integrazione non c è mai stata e sta fallendo, il buonismo ci porta a scene come queste, e il nascondere la verità fa danni maggiori.

Non crediamo a chi ci dipinge Viareggio come una città sicura, come non crediamo alle frottole che la stagione turistica sia andata bene.

Oramai non possiamo più fidarci dei proclami di questa Giunta, non ci fidiamo più delle promesse per i lavori pubblici, non ci fidiamo di chi “spaccia” Viareggio per una città sicura.

Viareggio non è più sicura nemmeno la domenica mattina alle 11: prostitute, ubriachi e molestatori la fanno da padroni indisturbati, mentre chi dovrebbe vigilare sulla sua città dorme placidamente di la’ dal monte.

La Prefettura intervenga la’ dove il Municipio abdica ai propri compiti di difesa del territorio e alla salvaguardia della sicurezza dei cittadini”.

(Visitato 4.139 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 30-09-2019 12:15