La Toscana da leggere alla festa del libro a Lido di Camaiore - Cultura Versiliatoday.it

La Toscana da leggere alla festa del libro a Lido di Camaiore

Creature fantastiche ispirate alle leggende popolari locali, giovani eroine che si battono per la salvezza del mare, alieni bizzarri dalle galassie più lontane: parlerà soprattutto di Toscana a bambini e ragazzi, la terza “Festa del Libro e della Piccola Editoria” organizzata dal Consorzio di Promozione Turistica della Versilia sabato 5 e domenica 6 ottobre, a Lido di Camaiore.
Appuntamento sul Lungomare Europa, nello spazio antistante il pontile che, al mattino, ospiterà laboratori e letture per bambini e, nel pomeriggio, presentazioni di libri e progetti editoriali con autori e autrici accolti nel piccolo salotto open-air da Luca Della Latta e Manuela Bertuccelli.
Sabato 5 ottobre anteprima alle 11 con la lettura animata di “Tito il dito e l’alieno scoppiettante” di Maria Pia Michelini; nel pomeriggio, alle 15, apertura ufficiale della manifestazione poi, sotto al gazebo davanti al pontile. si presenteranno Federica Giannecchini e le sue “Memorie, storie del nostro territorio”, “Perla di mare”, fantasy per ragazzi di Luciana Volante (NPS edizioni) e “Chi ha paura del Linchetto? Storie e ballate del folclore lucchese” (NPS Edizioni), progetto curato da “Nati per scrivere” in collaborazione con la band Joe Natta e Leggende Lucchesi.
Domenica mattina, dalle 11, ancora spazio ai più piccoli con “Il delfino Blu” di Daniela Tresconi (NPS Edizioni); dalle 15 nuova passerella di opere e autori: le “Due Mamme un Blog”, Paola Ciregia e Serena Barsottelli, “Il sigillo delle cento chiavi” della scrittrice Daniela Tresconi (Panesi Edizioni), “Quando Betta filava” di Alessio Del Debbio (NPS Edizioni), “Bestie d’Italia”, viaggio-antologia nel folklore italiano presentato da alcuni degli autori (Daniela Tresconi, Maria Pia Michelini e Alessandro Ricci) e “Il fabbricante di suoni” di Alessandro Ricci (Arpeggio Libero Edizioni).
“Tanti luoghi della Versilia richiamano racconti e leggende popolari – sottolinea Carlo Alberto Carrai, presidente del Consorzio di Promozione Turistica versiliese – un ulteriore stimolo alla conoscenza del territorio che non dobbiamo trascurare. Come non vanno dimenticate le sensazioni che ancora oggi, nonostante l’immediatezza delle tecnologie più moderne, sa regalarci il semplice sfogliare un libro. Ecco perché con questo evento facciamo da apripista al festival nazionale ‘Lucca – Città di Carta’, in programma ad aprile 2020 al Real Collegio e che sosteniamo, al fianco degli organizzatori”.

(Visitato 210 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 03-10-2019 10:23