Oltre 20mila presenze per Pietrasanta Medievale - Comune Pietrasanta, Cultura, Eventi Versiliatoday.it

Oltre 20mila presenze per Pietrasanta Medievale

Oltre 20mila presenze in due giorni per Pietrasanta Medievale. Una folla di famiglie e turisti ha letteralmente invaso nell’ultimo weekend le vie del centro storico per la terza edizione della rievocazione storica voluta dall’amministrazione di Alberto Stefano Giovannetti con il coordinamento di Adamo Bernardi. La manifestazione si conferma così tra le più attese e partecipate del calendario autunnale di eventi (gratuiti) organizzati dal Comune di Pietrasanta.

Tra allestimenti originali e figuranti in maschera la Piccola Atene è stata “presa d’assalto” e coinvolta in spettacolari duelli e temibili scontri tra cavalieri ed eserciti. I bambini, in tantissimi, hanno affollato il Parco della Lumaca e partecipato alle numerose attività allestite appositamente per loro come il trucca bimbi, il tiro con l’arco a fianco di insediamenti ed accampamenti medievali. Evento clou della manifestazione è stata la rievocazione storica domenica pomeriggio in Piazza Duomo preceduta dal corteo da Piazza Matteotti lungo via Mazzini con la sfilata di tutti i gruppi storici protagonisti. Ed ancora esibizioni di sbandieratori, concerti medievali, falconieri, menestrelli, danze, giochi di fuoco e mercatini. Nello splendido Chiostro di S. Agostino grande successo per la cena del sabato ed il pranzo della domenica a tema medievale, organizzata dalla Contrada La Cervia con la Corte e i suoi figuranti ad accompagnare ed intrattenere i commensali. Buono l’afflusso per i musei cittadini e per la nuova mostra allestita nella Sala delle Grasce. “Il bilancio è molto positivo sia in termini di presenze, ulteriormente cresciute rispetto allo scorso anno anche per effetto del corteo che abbiamo spostato nel pomeriggio della domenica. – spiega Bernardi, ideatore e coordinatore della manifestazione storica – In questa fase dell’anno e di bassa stagione questa tipologia di manifestazione ci permette di avere flussi molto importanti in città a sostegno delle attività commerciali. Tantissime le famiglie, ma tanti i turisti da province e regioni limitrofe richiamate dalla passione per il periodo storico e per le attività che caratterizzano questi appuntamenti. Ringrazio – prosegue Bernardi – gli uffici comunali e le maestranze per l’impegno e la disponibilità ben oltre l’orario di lavoro e tutti i gruppi storici che hanno partecipato e dato spettacolo”. Confermata l’edizione 2020: “il primo weekend del mese di ottobre – conclude Bernardi”.

(Visitato 264 volte, 2 visite oggi)

Aggiornato il: 07-10-2019 18:00