20mila accessori per cellulari sequestrati dalle Fiamme Gialle in un negozio - Cronaca di Lucca Versiliatoday.it

20mila accessori per cellulari sequestrati dalle Fiamme Gialle in un negozio

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lucca ha disposto l’esecuzione di servizi periodici nel settore della “sicurezza prodotti” e del contrasto alle pratiche commerciali operate in violazione del “Codice del Consumo”. Ciò al fine di garantire, da un lato, l’incolumità del consumatore finale, sottraendolo al rischio di poter entrare in contatto con articoli pericolosi e potenzialmente dannosi e, dall’altro, la tutela delle regole del mercato nonché al contrasto alla contraffazione.

A seguito della brillante attività anticontraffazione conclusa di recente dal Gruppo di Viareggio, nel filone parallelo della sicurezza prodotti, il personale del Gruppo di Lucca ha individuato un negozio, allestito nel centro storico della città, che commercializzava accessori per telefoni cellulari.

Una volta effettuato l’accesso, i militari hanno eseguito un’attenta analisi della merce in vendita, durante la quale venivano scoperte delle cover per telefoni cellulari che non riportavano le informazioni minime per il consumatore. L’esercente non è stato in grado di giustificare né la provenienza né tantomeno di produrre la documentazione che comprovasse l’originalità e la genuinità degli oggetti, pertanto i finanzieri hanno proceduto al sequestro amministrativo di oltre 22.000 articoli e la responsabile è stata segnalata ex art. 6 del D.Lgs. 6 settembre 2005 nr. 206 alla Camera di Commercio di Lucca.

I finanzieri hanno operato in virtù della citata normativa, emanata dal legislatore al fine di tutelare il consumatore, consentendogli di disporre di informazioni sempre più chiare e precise su ciò che acquista, oltre ad avere certezza circa la sicurezza e qualità dei prodotti. Tale norma, infatti, stabilisce quali devono essere le indicazioni minime e fondamentali riportate sui prodotti destinati al consumo sul territorio nazionale, al fine di fornire informazioni utili per poter valutare e poi scegliere in maniera consapevole ciò che si acquista. Tali informazioni debbono essere apposte in modo chiaramente visibile e leggibile sulle confezioni, sulle etichette o sulla documentazione illustrativa che accompagna il prodotto e, nel caso specifico, le cover ne erano totalmente sprovviste.

L’operazione si inserisce nella costante opera condotta nella provincia di Lucca dai militari delle Fiamme Gialle, a difesa del made in Italy e della sicurezza prodotti, a contrasto delle varie forme di contraffazione e abusivismo commerciale, fenomeni moltiplicatori di illegalità, nonché a tutela degli imprenditori onesti e dei consumatori.

(Visitato 1.708 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 09-10-2019 10:11