«Quanto emerso ieri in assemblea in merito al progetto di raddoppio della linea ferroviaria Pistoia – Lucca è di un pressapochismo inaccettabile e pericoloso» lo afferma la Capogruppo della Lega in Consiglio regionale Elisa Montemagni. «Presentare un progetto non definitivo, poiché carente dei necessari e fondamentali studi idraulici, sismici  e architettonici non è un comportamento serio e corretto, e quindi bene ha fatto il Presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici a respingerlo, mostrando un senso di responsabilità e una serietà che ad altri sembra mancare – prosegue l’esponente della Lega; preoccupa invece l’atteggiamento mostrato dai rappresentanti Istituzionali del territorio, sembrato fin troppo indulgente a fronte di certe mancanze».

«Come Lega, abbiamo presentato un’apposita interrogazione alla Regione Toscana per comprendere lo stato delle cose, che modifiche subiranno le tempistiche dei lavori e avere contezza delle osservazioni e di quanto detto all’interno dello stesso Consiglio superiore dei lavori pubblici e, soprattutto, se e quali garanzie erano state date ai Sindaci dall’Assessore regionale Ceccarelli» conclude Montemagni.

(Visitato 174 volte, 1 visite oggi)
TAG:
elisa montemagni linea ferroviaria Lucca pistoia treni

ultimo aggiornamento: 23-10-2019


Giovani e sballo, Marchetti (FI) sollecita la Regione ad azioni preventive

Bretella, nuovo incontro con tecnici del Ministero