2020 all'insegna dei gemellaggi per Pietrasanta - Cronaca Pietrasanta Versiliatoday.it

2020 all’insegna dei gemellaggi per Pietrasanta

Dal primo torneo di tennis tra le città gemellate alla passeggiata d’arte con la guida speciale degli studenti dello Stagio Stagi, alla ricorrenza dei festeggiamenti per i 30 anni del gemellaggio con Grenzach Wyhlen e dei 20 anni di Ecaussiness al ritorno di fiamma con la città giapponese di Utsunomiya che ospiterà per la prima volta una ventina di studenti pietrasantini: sono alcuni degli eventi e degli appuntamenti dell’intensa attività che attende il Comitato Gemellaggi del Comune di Pietrasanta nel 2020. Al centro del nuovo progetto voluto dall’amministrazione di Alberto Stefano Giovannetti ci sono i giovani che sono tornati grandi protagonisti delle vacanze-studio ma anche di attività sportive, musicali ed artistiche con eventi mirati.

 

“Il Comitato Gemellaggi – spiega il Presidente Daniela Zalcetti – ha un ruolo essenziale: si occupa di custodire, costruire e sviluppare le relazioni internazionali con le città gemellate favorendo l’interscambio tra i nostri ragazzi insieme alla promozione della cultura, dell’arte e del turismo della nostra città. I gemellaggi con Grenzach Whylen (Germania), Eucassiness (Belgio), Villeparisis (Francia), Zdunska Wola (Polinia) insieme ai rapporti con la città di Montgomery (Usa) e Tenerife (Spagna) costituiscono una opportunità di crescita per i nostri ragazzi e per la nostra comunità. Il programma di attività è molto vario e costruisce momenti di incontro nel segno dell’arte, della musica e dello sport. Coinvolgeremo centinaia di ragazzi e decine di famiglie di Pietrasanta. Per la prima volta – spiega ancora la Zalcetti – coinvolgeremo anche ragazzi con patologie di autismo o diversamente abili grazie al supporto delle associazioni e della Consulta del Volontariato. I gemellaggi non avranno più barriere”.

 

Tante, come anticipato, le attività. Si va dai progetti musicali coinvolgendo le filarmoniche delle città gemellate con eventi pubblici al torneo di tennis, ai corsi di lingua estiva in Germania e Francia ai festeggiamenti per le ricorrenze della firma dei gemellaggi fino alla partecipazione di delegazioni straniere alla Francigena Tuscany Marathon e agli interscambi commerciali tra le aziende del territorio. “Sarà un anno molto intenso dal punto di vista delle relazioni con le città amiche. – commenta l’assessore agli scambi internazionali, Francesca Bresciani – Vogliamo mettere in condizioni i nostri giovani di fare esperienze belle ed importanti, allargare gli orizzonti della loro conoscenza per prepararli al mondo che li aspetta, un mondo dove conoscere le lingue è fondamentale così come sapersi muovere, adattare ed interagire con culture diverse. I gemellaggi ci permettono di coltivare il seme di un’Europa dove l’identità è un valore ed un arricchimento”.

 

(Visitato 75 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 06-11-2019 10:00