"L’amministrazione chiarisca il destino delle “Oceaniche” di Giulio Turcato" - Politica Viareggio Versiliatoday.it

“L’amministrazione chiarisca il destino delle “Oceaniche” di Giulio Turcato”

“L’amministrazione chiarisca il destino delle “Oceaniche” di Giulio Turcato, che dal 1995 erano state donate alla città con vincolo di collocazione nella piazza Puccini.

Lo chiede il gruppo Cultura del Partito Democratico.

“Giulio Turcato riposa nel cimitero della Misericordia. L’artista aveva scelto di vivere a Viareggio, città di origine della moglie, e di donare alla città a sue spese, una scultura molto originale “Le Oceaniche”, che dopo cinque anni di trattative, fu collocata con il benestare della Sovrintendenza, sulla piazza Puccini, lato monte. Era il 1995 e ideatore della donazione fu l’amico Roberto Gigli, che ancora risiede a Forte dei Marmi. Ma “Le Oceaniche” sono sparite da piazza Puccini dopo l’attuale restauro. Per quale motivo? Non è dato saperlo, ma i rumors dicono che il sindaco le ha ritenute inadeguate e dunque saranno ricollocate altrove (sulla collocazione ‘altrove’ concorda anche la stampa- La Nazione, 28 dicembre 2019). Gigli, che dieci anni fa si occupò anche del restauro è stato consultato? La documentazione che vincolava la scultura alla collocazione nella piazza è stata analizzata attentamente? Non ci risulta. La Sovrintendenza ha dato il beneplacito allo spostamento?

Tutte domande che riteniamo legittime, perché un sindaco non può permettersi di non rispondere alla sua comunità, come non dovrebbe permettersi di spostare un’opera d’arte di valore da una piazza., perché non è di suo gradimento. Neppure se fosse Vittorio Sgarbi, e non lo è. Perché una scultura informale di sei metri non può essere posta a ‘caso’, prende valore e respiro, anche dalla sua collocazione. Attendiamo chiarimenti e perciò seguirà un’interrogazione sull’argomento in Consiglio comunale”.

(Visitato 308 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 28-12-2019 17:22