Le Oceaniche" di Giulio Turcato gettate ed abbandonate fra le erbacce, lo sdegno della Lega - Politica Viareggio Versiliatoday.it

Le Oceaniche” di Giulio Turcato gettate ed abbandonate fra le erbacce, lo sdegno della Lega

Vedere “Le Oceaniche” di Giulio Turcato gettate ed abbandonate fra le erbacce di un deposito comunale in mezzo a vario materiale di risulta, come testimoniato dall’immediato e tempestivo intervento del nostro Consigliere Comunale Alessandro Santini, consegna all’intera città la misura precisa di chi sta governando Viareggio e di quale sia la sensibilità ed il rispetto di questi soggetti per la cultura e la storia della nostra comunità, evidentemente del tutto estranea a chi siede sulle poltrone di questa Giunta e di questa maggioranza scellerata.
Così intervengono Massimiliano Baldini e Maria Domenica Pacchini, Capogruppo in Consiglio Comunale e Commissario della Lega a Viareggio.
La Lega non ci sta a subire uno sfregio di questa portata ai danni della nostra città e non si limiterà a chiedere conto di quanto accaduto nelle sedi istituzionali ed attraverso gli strumenti a disposizione dei propri eletti ad ogni livello ma provvederà a segnalare ad ogni Autorità competente – a cominciare dalla Soprintendenza ai Beni Culturali di Lucca – la vicenda che sta riguardando un’opera di straordinario valore artistico e culturale che ha segnato un altro dei tanti rapporti stretti ed intensi fra Viareggio ed i personaggi della cultura mondiale.
E’ evidente – concludono i dirigenti della Lega cittadina – che questa Amministrazione è priva di quella sensibilità, di quegli strumenti necessari, di quella cultura di appartenza che è necessaria ed imprenscindibile per comprendere la gravità di un gesto simile e con esso la distanza che viene marcata rispetto al percorso storico di una comunità, quella viareggina, che non può essere trattata alla stregua di un qualsiasi borgo o frazione di campagna.
Non è la prima volta che tali limiti emergono in tutta la loro evidenza ma questo non giustifica il permanere nell’esercizio di ruoli la cui inadeguatezza, se ce ne fosse stato ancora bisogno, è oggi esplosa in tutta la sua evidenza e tristezza.

(Visitato 459 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 29-12-2019 12:30